Località di mare News dal mare

Concessioni demaniali: il Tar Liguria rinvia l’analisi dei ricorsi a fine estate

concessioni demaniali tar liguria

Lo stop del Tar della Liguria all’esame delle istanze cautelari contenute nei ricorsi dei concessionari liguri, che avevano ricevuto da parte dei propri comuni le concessioni demaniali al 2023 (in difformità da quanto disposto dalla legge Centinaio che prevede il 2033), “sconfessa la legittimità di intervento dei Pubblici Ministeri in materia e rimanda il tema all’azione di Governo e alla decisione che assunta dalla comunità europea”. Lo sostiene Valentina Figoli, referente sindacale di Cna Balneari Liguria.





“La decisione del TAR Liguria è la prova che la soluzione della questione, oltre ad essere delicatissima, è ancora aperta. E che il contrasto tra legge dello stato e Bolkestein, al contrario di quanto afferma l’Antitrust, è tutt’altro che insindacabile, ma anzi, per nulla scontato. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si è espressa, tra gli altri, anche contro il Comune di Sarzana reo di aver preso atto della legge Centinaio”.

Concessioni demaniali: Tar Liguria rimanda a ottobre

“Il Tar rimanda, dunque, la decisione ad ottobre in modo da affrontare la discussione della questione dopo che, si spera, la Commissione europea avrà fornito un riscontro alle osservazioni presentate, ormai un mese e mezzo fa, dal Governo italiano in merito alla procedura di infrazione – prosegue Figoli -. In questo contesto, ribadiamo quanto sia necessario che il Governo e l’insieme delle forze parlamentari, anche a livello europeo, si attivino assieme alle associazioni di categoria per difendere le concessioni al 2033 di fronte alla Commissione Europea, evidenziando tutte le particolarità del caso che da anni continuiamo a ripetere”.

LEGGI ANCHE: Marina Piccola di Cagliari polo della vela internazionale per Luna Rossa

“Al contempo, si deve trovare il modo di adottare nuove disposizioni normative in grado di tutelare i diritti delle imprese che hanno in concessione il demanio marittimo. Aspettiamo con trepidazione gli sviluppi che devono arrivare con una certa celerità per il bene delle famiglie che attendono di conoscere il proprio destino, nel frattempo apprendiamo con positività la decisione assunta dal Tribunale amministrativo della Liguria che ha valutato di non prendere decisioni affrettate e attendere una linea precisa a livello nazionale da parte del legislatore” conclude la referente sindacale Cna Balneari Liguria.

Leggi anche

Spiagge libere a Napoli, Pirati all’arrembaggio contro le concessioni private

Redazione

Riccione, liberate due tartarughe marine

Fabio Iacolare

Pizzo Calabro, “Rievocazione storica dello sbarco, arresto, condanna e fucilazione del Re Gioacchino Murat”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.