Località di mare

Camogli, un successo l’edizione 2019 del Festival della Comunicazione

Si è conclusa oggi la VI edizione del Festival della Comunicazione di Camogli, che, seguendo le orme del suo padrino Umberto Eco, ha affrontato uno dei temi a lui più cari portando relatori e pubblico a ridefinire insieme il senso della nostra Civiltà.

«Sono stati i giorni più belli e stimolanti dell’anno: una marea di personalità differenti tra loro e tutte di grandissimo livello, a ogni ora, in ogni piazza, in ogni angolo.» Con queste parole l’attrice Monica Guerritore ha descritto le giornate camogline, confermatesi come un appuntamento unico di riflessione collettiva capace, ancora una volta, di confrontare visioni del mondo, superare confini generazionali e sondare nuovi orizzonti culturali.

Quattro giornate, quelle della kermesse diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer erealizzata da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli, che hanno totalizzato più di 80 eventi, visto alternarsi oltre120 ospiti– volti di spicco della cultura e dell’informazione, della scienza e dell’innovazione, dello spettacolo e delle imprese del mondo accademico –, e saputo alternare riflessione e intrattenimento offrendo anche un ampio ventaglio di laboratori, iniziative, escursioni, mostre e spettacoli per un pubblico di ogni età.

Una cornice speciale con un’atmosfera unica dove il concetto di civiltà è stato declinato sotto ogni punto di vista, compreso quello politico. Grande attenzione da parte di pubblico e stampa ha riscosso l’incontroLa politica che verrà, nel qualeil sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, moderati da Luciano Fontana, hanno dibattuto di autonomie, identità nazionale e nuovi scenari all’orizzonte.

L’edizione 2019, contraddistinta da una folta presenza di giornalisti – dal web alla carta stampata, dalle radio alle TV –provenienti da tutta Italia, ha riscosso grande successo in termini sia di spettatori(oltre 37.000 presenze fisiche), sia di seguito online sul sito (227.222 visualizzazioni, 67.827 visite uniche), su Facebook (con una copertura di 195.574 post e 35.341 visualizzazioni video) e su Instagram (15.000 account raggiunti, 64.000 impressions). Un traguardo confermato dal canale YouTube dedicato (5.000 iscritti), attivo tutto l’anno e in costante crescita.

A coronamento della manifestazione, la lectio di Stefano Massini Civiltà e città immaginarie: Gotham City, Paperopoli e altre visioni seguita dall’assegnazione del Premio Comunicazione 2019, che ha aperto alla presentazione della prossima edizione. Il Festival della Comunicazione tornerà infatti a Camogli dal 10 al 13 settembre 2020 con sfide inedite sotto l’insegna di un nuovo tema: Socialità.

Leggi anche

Villasimius, Melges 24 Worlds 2019: Arkanoè by Montura punta in alto

Fabio Iacolare

Ardea: tartaruga marina intrappolata in una rete, salvata da un passante

Redazione

Los Angeles: la crociera della Royal Princess è stata cancellata

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.