Sport

A Pra’ il nuovo centro remiero della Federazione Italiana Canottaggio

A Pra’ il nuovo centro remiero della Federazione Italiana Canottaggio

A Pra’ il nuovo centro remiero della Federazione Italiana Canottaggio grazie all’accordo tra Amministrazione comunale e Fic è stato presentato questa mattina nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi dal sindaco di Genova e dal presidente della Fic-Federazione Italiana Canottaggio, Giuseppe Abbagnale. Erano presenti anche l’assessore comunale alle politiche culturali e il direttore generale dell’ospedale Policlinico San Martino Giovanni Ucci, collaboratore del Centro Federale Universitario della Fic di Pavia.

Il centro remiero di Prà sarà dunque sempre più un punto di riferimento e di eccellenza del canottaggio italiano e internazionale grazie all’affidamento di una porzione dello stesso alla Fic-Federazione Italiana Canottaggio. L’accordo disciplina l’utilizzo dell’area già dedicata alla pratica e allo sviluppo del canottaggio ed alle attività di canoa e kajak (Fick) e a quella del canottaggio a sedile fisso (Ficsf).

Il Liguria il nuovo centro della Federazione Italiana Canottaggio

Questo atto darà ulteriore impulso ad un movimento dalla forte tradizione che, negli ultimi diciotto anni, ha visto raddoppiare da otto a sedici le società cittadine che dedicano sforzi e passione a questa disciplina sportiva.

Il centro remiero di Genova Pra’ si arricchirà anche di un Centro Federale Universitario gestito dalla Federazione Italiana Canottaggio che offrirà un grande supporto ai molti atleti/studenti italiani. Ne faranno parte un allenatore e un direttore federale che opereranno in collaborazione con le realtà associative territoriali.

Ciò consentirà al Centro di essere un polo di attrazione per il canottaggio internazionale e funzionare da volano per lo sviluppo dell’intera area di Prà sulla quale l’Amministrazione comunale ha effettuato, e sta effettuando, importanti investimenti.

LEGGI ANCHE: Canottaggio, gli azzurri di nuovo a Sabaudia per preparare l’Europeo

Il Comune di Genova mette a disposizione della Fic l’hangar centrale, nel quale sono ricoverati e resteranno i galeoni delle regate storiche, l’hangar sud e le altre strutture necessarie alla funzionalità del centro federale secondo le modalità definite dal regolamento che è parte integrante dell’accordo.

Comune e Fic si impegnano ad adeguare il campo gara e l’impianto agli standard internazionali al fine di proporre candidature a manifestazioni internazionali di canottaggio traguardando “Genova 2024 Città Europea dello Sport”.

Leggi anche

Barcellona, grande attesa per il Melges World League

Fabio Iacolare

Canottaggio, Coupe de la Jeunesse 2019: l’Italia prima in classifica con 16 medaglie vinte

Fabio Iacolare

Viareggio, rinviato il XXV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.