Sport Video nautica

Sail GP Australia, che botta per Ainslie e Outteridge! Il video della collisione

Sail GP Australia collisione

Sotto il perfetto cielo di Sydney è stata tutt’altro che una giornata di regate perfetta per la Gran Bretagna e il Giappone, a causa di una collisione avvenuta pochi istanti prima dell’inizio di gara tre che ha stravolto il loro Australia Sail GP.

Collisione Gran Bretagna-Giappone al Sail GP Australia





Il brutto incidente tra il team SailGP della Gran Bretagna di Sir Ben Ainslie e il team giapponese di Nathan Outteridge ha sbalordito sia gli spettatori che i concorrenti, e ha lasciato entrambe le barche gravemente danneggiate e impossibilitate a iniziare l’ultima regata della giornata (se non visualizzi il video, clicca qui).

L’incidente è avvenuto pochi minuti dopo che il Giappone aveva apparentemente preso il comando dell’evento di Sydney con una vittoria in gara due, e ha lasciato Ainslie e il suo team esclusi dal resto dell’evento e con le loro possibilità di qualificarsi per il Grand Final della stagione 2 in San Francisco ridotte a brandelli. Tutti i membri dell’equipaggio su entrambe le barche erano al sicuro e illesi dopo l’incidente e tutti i detriti sono stati raccolti fuori dall’acqua.

Spain SailGP Team sul podio in Australia

Nel finale della giornata sul podio è salito lo Spain SailGP Team. Regatando nelle acque di casa, l’australiano Tom Slingsby ha avuto una giornata mista di risultati con una vittoria in una caotica gara tre, un terzo posto in gara uno e un deludente settimo posto in gara due. La sua squadra si trova al secondo posto con la squadra statunitense di Jimmy Spithill dopo il primo giorno, cinque punti dietro la Spagna.




Ma tutto il discorso dopo la gara della giornata riguardava l’incidente tra Ainslie e Outteridge con il britannico addolorato per come era andata la giornata. Ainslie ha dichiarato: “Onestamente non ho visto affatto il team giapponese, ero concentrato sulla barca degli Stati Uniti e la prima volta che mi sono reso conto del Giappone è stato proprio mentre li abbiamo colpiti, è davvero frustrante, ma immagino che correre a questi livelli, con spazi così stretti e con le squadre così vicine, possa accadere anche questo”. “In realtà la tua preoccupazione principale è solo la sicurezza delle persone in quanto è stato un impatto pesante. Mi dispiace davvero per il team giapponese, nessuno vuole che queste situazioni si verifichino”, ha aggiunto Ainslie.

LEGGI ANCHE: Sail GP, penultima tappa in Australia: una sfida tra padroni di casa

Da parte sua Outteridge si è detto sbalordito nel vedere la barca della Gran Bretagna dirigersi verso di lui e la sua principale preoccupazione era stata la sicurezza del suo equipaggio. “Onestamente ho solo pensato: come può succedere? Nessuno lo fa mai intenzionalmente, quindi deve essere che non ci hanno visto”, ha dichiarato Outteridge. “Penso che si sentano tutti malissimo, la buona notizia è che stiamo tutti bene”.

Australia Sail Grand Prix , la classifica dopo il giorno 1:

  1. // Spagna // 21 punti
  2. // Australia // 16 punti
  3. // USA // 16 punti
  4. // Danimarca // 14 punti
  5. // Giappone // 10 punti
  6. // Nuova Zelanda // 9 punti
  7. // Gran Bretagna // 6 punti (incl. 6 punti di penalità)
  8. // Francia // 5 punti (incl. 2 punti di penalità)

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Luigi Zennaro e Marzia Telaroli si aggiudicano la “Lui & Lei, un uomo ed una donna in vela” 2019

Fabio Iacolare

Presentato al Porto di Roma il progetto Para Sailing Academy della FIV

Redazione Sport

Rai, grandi ascolti per l’America’s Cup: share del 14,4 %

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.