News dal mare

Navily un’estate di grandi novità per l’app degli ancoraggi a portata di clic 

Navily, start-up francese che garantisce ai diportisti un modo semplice ed economico di trovare un ormeggio, ha ampliato la propria rete di porti e ha totalmente rinnovato il design. L’estate 2019 è il momento ideale per chi naviga per entrare a far parte di questa comunità in continua crescita, condividere le proprie esperienze e scovare un ormeggio “su misura”.
 Trovare un ancoraggio adatto alle proprie esigenze, senza investire troppo tempo, energie e costi, è il sogno di ogni diportista. Per esaudirlo esiste una piattaforma, la cui veste grafica è stata rinnovata da poco. Si tratta di Navily (il nome deriva da The Navigation Family), che semplifica le procedure per cercare un posto barca o un ancoraggio e aiuta i diportisti a fare la scelta migliore grazie alle testimonianze di altri navigatori.

Navily, fondata nel 2014, è stata pensata per offrire una soluzione sia a chi è già in viaggio e deve trovare un posto barca all’ultimo minuto, sia per chi, diversamente, ha più tempo a disposizione e vuole far tesoro dell’esperienza di altri diportisti. I giovani fondatori di Navily, consapevoli dell’importanza del confronto ─ oggi a portata di mano in diversi campi grazie alla globalizzazione tecnologica ─ hanno infatti raccolto oltre 30.000 commenti, spesso corredati da foto di porti e ancoraggi.

La start-up gestita da un team multilingue e giovanissimo (l’età media è di 28 anni) viene già usata da oltre 120.00 diportisti, che possono inviare le loro richieste senza costi aggiuntivi in più di 600 porti. La rete di marina presenti su Navily, per altro, negli ultimi mesi si è sviluppata in Paesi come Croazia, Grecia, Turchia, Malta, Montenegro, Cipro, Regno Unito, Tunisia e Marocco, mentre è stato raddoppiato il numero dei partner in Italia, Francia e Spagna.

Già dotata di un’interfaccia semplice e intuitiva, da pochi giorni Navily si avvale di un design totalmente rinnovato, più ergonomico, pensato per ottimizzare al massimo la navigazione dell’utente.

Edouard Fiess, CEO e co-fondatore di Navily assieme all’amico e velista Benjamin Rousseau, spiega così la loro idea: “La scelta dell’ancoraggio è importante come quella di un hotel o un ristorante. La nostra comunità di marinai, in perenne crescita, grazie ai tanti commenti e alle funzioni della piattaforma, aiuta a liberarsi dallo stress per trovare il posto migliore, risparmiando tempo prezioso, che può essere impiegato per godersi al meglio le proprie vacanze in mare”. Per saperne di più su Navily e su come scaricare l’app, visitare www.navily.com.
 

Leggi anche

Whale Watching, concluso il primo corso italiano per avvistatori di cetacei

Fabio Iacolare

Vela, a Formia la seconda tappa della Coppa Italia Uniqua 420

Fabio Iacolare

“Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht”: il meeting dell’Adriatico ad Ancona

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.