News dal mare

Riccione, liberate due tartarughe marine

Ritorno in acqua per ‘Babi’ e ‘Cleo’, due tartarughe marine in età sub adulta seguite dal Centro di Recupero Cura e Riabilitazione gestito dalla Fondazione Cetacea di Riccione dopo una degenza 8 mesi, la prima e di un anno e mezzo, la seconda. I due esemplari sono stati rilasciati dalla spiaggia di fronte al Centro romagnolo. Il prossimo 24 ottobre sempre di fronte al Centro di Recupero prenderà la strada di casa Golia, maschio adulto di 82 cm di carapace, recuperato il mese scorso a Cesenatico dopo una cattura accidentale nelle reti a strascico di un motopeschereccio.

Golia ad ora risulta l’esemplare più grande curato dall’associazione riccionese in oltre 30 anni di servizio Golia verrà rilasciato con ben due satellitari sul carapace che permetteranno ai ricercatori del progetto europeo medturtles – progetto europeo partito a settembre, di cui Fondazione Cetacea è partner – di studiarne le abitudini e le migrazioni in mediterraneo.

Leggi anche

Sei nuove Aquile di Bonelli sbracano in Sardegna con il progetto Aquila A-Life

Fabio Iacolare

Slow Food, manifesto ai candidati sui sistemi alimentari sostenibili

Fabio Iacolare

Acqua e salute, “kit di autodifesa” contro le bufale estive: il parere dell’esperto

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.