Nautica Sport

Lombardia in zona arancione: dal 24 gennaio via libera alla pesca

lombardia arancione pesca

La Lombardia torna in zona arancione e da domenica 24 gennaio riprendono le attività di pesca, ma si attende ancora il via libera per la ripresa delle attività nei limiti dei confini provinciali. La conferma del cambio di colorazione arriva a seguito della relazione dell’Istituto superiore di Sanità, che fa rientrare la Lombardia in zona arancione allentando alcune restrizioni.

Già il presidente della Regione, Attilio Fontana, aveva segnalato delle anomalie nella lettura dei dati sui contagi da coronavirus annunciando il ricorso al TAR. La Lombardia torna dunque in zona arancione e di sicuro non mancheranno le polemiche per la settimana trascorsa in rossa.



Lombardia arancione: si può andare a pesca anche fuori comune, ecco perché

In Lombardia sarà possibile dunque andare a pesca a partire da domenica, ma al momento non è stata ancora derogata la pesca sportiva all’interno della provincia di appartenenza.

A differenza delle altre regioni italiane, infatti, la Lombardia – così come la Toscana – aveva consentito nel mese di dicembre, attraverso ordinanze locali, di potersi spostare all’interno dell’ambito provinciale per andare a pescare. Disposizioni, inserite nell’ordinanza 669, concesse in base alla discrezionalità dei dpcm per contrastare il covid-19.




Vige dunque il divieto di spostamenti da un comune all’altro e pertanto si può pescare solo all’interno del comune di residenza. Sono consentiti, in ogni caso, gli spostamenti dai Comuni con una popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri. Esclusi, invece, gli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

LEGGI ANCHE: Pesca e nautica: le regole del Dpcm dal 17 gennaio regione per regione

Fios e Fipsas, intanto, attraverso una missiva inviata al Governo chiedono che sia consentita la pesca a livello provinciale in tutte le regioni in zona arancione. Le federazioni, si legge sulle loro pagine social ufficiali, “sono impegnate a cercare di far estendere la possibilità di pesca in queste zone a LIVELLO PROVINCIALE come fatto con apposite ordinanze da alcune regioni (Toscana e Lombardia) nelle settimane scorse”.

POTREBBE INTERESSARTI: Caro Governo, ma è così difficile dichiarare nautica da diporto e pesca attività sicure?

 

(Aggiornamento: 25 gennaio 2021)

Leggi anche

Mazara Del Vallo, successo per l’edizione 5.0 del Triathlon Olimpico

Fabio Iacolare

Grand Trawler 62, la linea Swift di Beneteau esplora nuovi orizzonti

Redazione

A San Nazzaro Luca Finotti vince il Campionato Italiano Osy/400

Redazione

1 commenti

Salvatore 23 Gennaio, 2021 at 8:12 am

Bisogna sbloccare di andare pesca anche a noi sicliani, e’ una cosa assurda che blocchino la pesca è gli altri sport no. Io non mi spiego che razza di dpcm è questo,c’è da dire dire che la pesca non è uno sport che può creare rischio di contagi, spero che qualcuno faccia modificare le faq del governo.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.