Nautica Sport

Soldini alla Rolex Middle Sea Race: regata con poco vento

soldini rolex middle sea

Il suono dei cannoni della Saluting Battery ha accompagnato il via dei 140 yacht alla Rolex Middle Sea Race, regata organizzata dal Royal Malta Yacht Club cui prende parte anche l’italiano Giovanni Soldini.

In un evento molto competitivo, i team di fama internazionale si danno battaglia in un percorso di 606 miglia nautiche che prevede il giro antiorario della Sicilia e delle sue isole, con partenza e ritorno a La Valletta: ecco il punto della situazione.




Rolex Middle Sea Race, Soldini è secondo a Stromboli

Il vento molto leggero, dovuto ad un’alta pressione sul Mediterraneo, sta complicando non poco il lavoro dei velisti: solitamente, infatti, gli yacht più veloci impiegano circa 2 giorni a completare il tragitto, mentre la regata potrebbe protrarsi anche fino a 6 giorni.

“Purtroppo il meteo per noi non è assolutamente favorevole. Ci aspettiamo una regata molto lenta, con pochissimo vento e con i nostri foil in acqua non siamo certo i favoriti”, ha dichiarato Giovanni Soldini alla partenza. “C’è comunque grande entusiasmo: ci sono cinque MOD70 ed è la prima volta che cinque barche così si affrontano in acqua tutte insieme e quindi il morale è alto e come al solito cercheremo di vendere cara la pelle anche se sarà un’impresa”.




Al secondo giorno di regate, Soldini e Maserati Multi70 si dirigono verso Palermo in seconda posizione, dietro Mana e con Snowflake e Zoulou alle spalle. Dopo il passaggio allo stretto di Messina, effettuato con un buon vento di bolina, questo è calato di nuovo. “Abbiamo passato una notte di lotta con la calma piatta,” ha raccontato Soldini dopo aver passato Stromboli. “Siamo riusciti a superare anche Zoulou e ci troviamo un paio di miglia dietro a Mana. Fino all’altezza di Palermo si continuerà ad andare con poco vento, intorno a 6 nodi. Da lì dovrebbe entrare un vento più sostenuto da sud, con cui andremo di bolina fino a Pantelleria. Siamo comunque molto contenti di come riusciamo a navigare con poco vento, nonostante i foil in acqua che non ci avvantaggiano con queste condizioni”.

LEGGI ANCHE: Campionato Europeo Melges 24 2022, tutto pronto allo YCI

In gara con Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi70, che viaggia in configurazione volante, ci sono Axciss (ITA), dell’armatore Cosimo Malesci con skipper Eric Defert; Mana (ITA) di Riccardo Pavoncelli con skipper Paul Larsen; Snowflake (USA), ex Phaedo 3, dell’armatore Frank Slootman con skipper il neozelandese Gavin Brady e Zoulou (FRA), ex Powerplay, di Erik Maris con a bordo Loick Peyron. In classe MOCRA, corrono anche Dakota (NOR), Kia Ora (FR), Minimole (ITA).

A bordo di Maserati Multi70, Soldini naviga insieme a 8 velisti professionisti: il boat captain Guido Broggi, Matteo Soldini, Francesco Pedol, Oliver Herrera Perez, Frédéric Le Peutrec, Alberto Riva e Francesco Malingri (media man).

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Marina Militare Nastro Rosa Tour, presentata la seconda edizione

Redazione Sport

Torbole, iniziati i Mondiali RS:X con 18 medaglie olimpiche tra atleti e coach

Fabio Iacolare

Rolex Sydney-Hobart, Comanche vince la Line Honours per la quarta volta

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.