Nautica Sport

Ostia festeggia i velisti Ferrari e Calabrò alle Olimpiadi

velisti ferrari calabrò

Ostia festeggia ed esprime orgoglio per i velisti della Marina Militare, Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, selezionati per i Giochi olimpici 2020 e che a fine luglio voleranno a Tokyo per rappresentare la Vela italiana nella classe 470 con ITA 757.

I due velisti, Ferrari e Calabrò sono, tornati oggi dove tutto è iniziato, alla Sezione di Ostia della Lega Navale Italiana, dove oltre 15 anni fa hanno mosso i primi passi nella Vela agonistica.




Emozioni e soddisfazioni del lungo percorso che li ha portati dalla spiaggia della Lega Navale a Tokyo per le loro prime olimpiadi, e diventati esempio per tanti ragazzi che quest’anno, sul litorale romano, con la pandemia, si sono avvicinati alla disciplina grazie al fatto di potersi allenare all’aperto.

I velisti Ferrari e Calabrò tornano alla Lega Navale di Ostia

“Domenica 25 aprile dalle 14.00 tutti davanti alla TV sintonizzati su RAI 2 per il programma Quelli che il calcio – hanno scritto sulla pagina social ufficiale della Lega Navale di Ostia – i nostri ragazzi, oggi atleti della Marina Militare Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò selezionati per l’Olimpiade 2021 a fine luglio voleranno a Tokyo 2020 per rappresentare la vela italiana nella classe 470 con ITA 757 – Giacomo Ferrari & Giulio Calabrò. Per l’occasione sono tornati dove tutto è iniziato, alla Sezione di Ostia della Lega Navale Italiana, dove oltre 15 anni fa hanno mosso i primi passi nella vela agonistica”.

LEGGI ANCHE: Rolex Giraglia 2021: aperte le iscrizioni per la classica d’altura

“La Vela è uno sport sano che consente un rapporto con la natura e con il mare pari a poche altre discipline. Siamo orgogliosi di questi due atleti qualificati che voleranno a Tokyo confermando come la Lega Navale di Ostia stia facendo un ottimo lavoro sia sotto il profilo sportivo, sia come vivaio per le nuove generazioni di campioni”, afferma il presidente della Lega Navale sezione di Ostia, Carola De Fazio.

Leggi anche

Dalin stacca Ruyant: ecco la testa della classifica del Vendée Globe

Redazione

Slow Fish lancia la ricetta per il futuro dei nostri mari

Fabio Iacolare

Invernale Traiano: Milù III e Athyris&C all’attacco di Tevere Remo Mon Ile

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.