Nautica Sport

SailGP, Ainslie sbanca Taranto e gli inglesi restano sul podio

ainslie taranto

Dopo un fine settimana diviso in due tempi, l’Emirates Great Britain SailGP Team di Ben Ainslie si è assicurato due vittorie consecutive, aggiungendo il titolo ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix di Taranto alla vittoria del France Sail Grand Prix di due settimane fa a Saint-Tropez. L’Australia di Tom Slingsby e gli Stati Uniti di Jimmy Spithill hanno concluso rispettivamente al secondo e terzo posto.

Ainslie vince anche a Taranto: bis dopo Saint-Tropez

La regata di Taranto sabato si è svolta in condizioni ventose e selvagge e quella di domenica con vento leggero che alla fine sarebbe scomparso, confermando Ainslie e i suoi ancora una volta sul gradino più alto del podio.




La corsa per la finale è stata molto combattuta e dopo che alcuni membri della flotta non sono riusciti a rispettare il tempo limite nella quinta gara, sono stati Gran Bretagna, Australia e Stati Uniti a tagliare il traguardo. È stata un’impresa incredibile per Spithill, la cui squadra si è riorganizzata ed era motivata a fornire una buona prestazione dopo una dura giornata di sabato che ha visto il compagno di squadra Hans Henken portato in ospedale a seguito di un infortunio durante una manovra e Taylor Canfield che è intervenuto per la gara della giornata.

Spithill: “Massimo impegno per Hans”

Spithill ha dichiarato: “Mi sentivo come se avessimo regatato meglio di chiunque altro. Lo abbiamo dimostrato nelle prime due regate e poi eravamo in testa alla finale in condizioni marginali. Ma avevamo molto scopo oggi. Senza dubbio, questa è stata la gara più dura evento che abbiamo mai avuto come squadra, dato quello che è successo a Hans sabato. Ma ci ha inviato un messaggio per “uscire e schiacciarlo”, ed è quello che abbiamo fatto.”




Mentre si svolgeva la regata finale con tre barche sul podio, il vento ha iniziato a spegnersi e nonostante i migliori sforzi della direzione della regata e il tentativo di accorciare il percorso, il limite di tempo di 16 minuti è passato. Con la fine della finale, ciò significava che la Gran Bretagna sarebbe stata dichiarata vincitrice – come leader assoluto dopo le cinque gare precedenti con un impressionante punteggio 2-2-3-1-2 – con l’Australia al secondo posto e gli Stati Uniti al terzo.

LEGGI ANCHE: Riccardo Pianosi è campione europeo nel Formula Kite

Ainslie ha dichiarato: “Sembrava che gli Stati Uniti stessero per ottenere una vittoria storica dopo un sabato traumatico e poi all’ultimo minuto abbiamo trovato un po’ di vento da soli e sembrava che saremmo andati all’esterno e avremmo vinto. Poi hanno terminato la gara. Le emozioni. È stata una corsa sulle montagne russe, ma sono semplicemente felice per la squadra dopo una prestazione davvero solida nelle cinque gare di questo fine settimana. È stata una bella vittoria. ”

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Spithill al SailGp: “Gli F50? Sto imparando di nuovo da zero”

Redazione Sport

Ferretti Group al Festival di Cannes punta sull’elettrico: ecco le novità

Claudio Soffici

Rosetti Superyachts, in arrivo il nuovo explorer RSY 40m

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.