Località di mare

Parco naturale Costa Ripagnola, proposta di legge della Regione Puglia

Parco naturale Costa Ripagnola

La Giunta della Regione Puglia ha approvato oggi lo schema di disegno di legge per l’istituzione del Parco naturale di Costa Ripagnola, nei territori a terra e a mare dei comuni di Polignano a Mare e Monopoli.

“Avviamo oggi – ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – un percorso che porterà alla tutela di una delle parti più straordinarie del territorio pugliese, dove ci sono paesaggi bellissimi e dove – in accordo con i Comuni – la bellezza della natura potrà essere meglio protetta in accordo con il programma di governo regionale e con le richieste delle associazioni ambientaliste”.

Parco naturale Costa Ripagnola, ecco la proposta di legge

La proposta di legge, che ora passa all’esame del Consiglio, è finalizzata a garantire e promuovere la conservazione, il recupero e la valorizzazione del patrimonio naturale presente nei territori dei Comuni di Monopoli e Polignano a Mare.

In particolare nella porzione di territorio interessata sono documentate evidenze di “segnalazione di opere di trasformazione ambientale naturale” inerenti ad attività non previamente autorizzate o eseguite in difformità dai titoli abilitativi rilasciati.

Anche per questo è dunque discesa la necessità di intervenire normativamente apprestando la più idonea forma di tutela del territorio in parola, attraverso l’istituzione dell’area protetta regionale.

LEGGI ANCHE: Ambiente: Romina Power in prima linea contro gli scarichi a mare in Puglia

Il perimetro del Parco naturale si estende verso una porzione del Comune di Monopoli in un’area confinante con il Comune di Polignano a Mare, che presenta i medesimi valori naturalistici, ambientali e paesaggistici. L’area della costa di Polignano a Mare rappresenta uno degli ultimi tratti di costa rocciosa a falesie pressochè integri nel territorio della Città Metropolitana di Bari. Rispetto all’intera superficie del Parco, la porzione di territorio appartenente al Comune di Polignano a Mare corrisponde a due terzi del totale, quella appartenente al Comune di Monopoli ad un terzo.

Leggi anche

Cinque Terre, i borghi antichi dei pescatori liguri divenuti patrimonio dell’Unesco

Davide Gambardella

Emilia Romagna, stop all’aumento dei canoni sulle darsene e i porti

Fabio Iacolare

Castello di Santa Severa: il 6 settembre incontro con Giovanni Allevi

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.