Località di mare

Souvenir proibiti dalle spiagge della Sardegna: decine di multe

Il ponte di Pasqua e quello del 25 aprile hanno richiamato sulle Spiagge della Sardegna i primi turisti della stagione e tra loro anche i predatori di sabbia, ciottoli e conchiglie. La security di porti e aeroporti ha intercettato sacchi colmi di ‘souvenir’ proibiti provenienti dalle Spiagge di Villasimius (Sud Sardegna), Cala Goloritzè (Ogliastra), Arborea (Oristano), Ias Arutas (Oristano) e Piscinas (Sud Sardegna), come segnala la community della pagina Facebook ‘Sardegna rubata e depredatà che denuncia puntualmente i sequestri avvenuti negli scali.

Campagne di sensibilizzazione, avvisi e multe non sembrano avere presa sui ladri di sabbia e conchiglie. Nel marzo scorso è stato intercettato dalla security qualche passeggero, che aveva meticolosamente etichettato, in tedesco, con riferimenti ai luoghi di provenienza, sacchi, barattoli e confezioni di plastica contenenti preziosi chicchi di Mari Ermi (Oristano), bianchi granelli di Villasimius (Sud Sardegna), variopinte conchiglie del litorale di Bosa e S’Archittu (Oristano).

E poi ‘campioni’ di sabbia prelevata da Bosa Marina, La Pelosa di Stintino e Le Bombarde di Alghero, due delle perle del Nord Ovest della Sardegna. Nel luglio 2007, con la nuova legge quadro sul turismo, la Regione Sardegna ha introdotto sanzioni per chi porta via dalle Spiagge dell’isola anche piccole quantità di sabbia, ciottoli, sassi o conchiglie o le vende, per contrastare il dilagante fenomeno dei furti in spiaggia.

Si rischiano multe da 500 a 3 mila euro. La moda di portarsi via bottiglie di sabbia e conchiglie durante le vacanze in Sardegna, come souvenir o regalo per familiari e amici, ha assunto dimensioni allarmati con l’incremento dei flussi turistici nelle ultime estati. Il fenomeno, in alcuni casi immortalato da video diffusi sui social da bagnanti che hanno provato a fermarlo, sta progressivamente depauperando alcune delle Spiagge più belle dell’isola, come quelle dai granelli simili a chicchi di riso del litorale di Cabras (Oristano).

Leggi anche

Sciacca, tutto pronto per l’edizione 2019 di Letterando in Fest

Fabio Iacolare

I Bus di Italo arrivano in Costiera Amalfitana

Fabio Iacolare

Amalfi, ecco il cartellone degli eventi in città

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.