Diporto Nautica

Navetta 50, la nuova ammiraglia di Ferretti in alluminio

navetta 50

Presentata la Navetta 50, la nuova ammiraglia di Ferretti Group che fa il suo debutto nel settore delle unità da diporto in alluminio sotto le 500 tonnellate di stazza lorda. Lunga 49,9 metri e larga 9,60, Navetta 50 si articola in 4 ponti, con un layout che ruota intorno al posizionamento della suite armatoriale, circondata da vetrate a tutta altezza che formano un angolo di 180 gradi.




Navetta 50, l’uso dell’alluminio per ottimizzare i consumi

Punto di forza è l’interconnessione tra interni ed esterni, che viene proposta anche in tutte le aree ospiti e specialmente nei saloni del ponte principale e del ponte superiore e ottenuta grazie alle grandi vetrate e alle superfici riflettenti che danno la sensazione di trovarsi in un’isola. Alla suite armatoriale si aggiungono ben 4 cabine ospiti situate sul ponte inferiore, per un totale di 10 persone a bordo e 9 membri dell’equipaggio, incluso il comandante.

“Il design degli interni si sviluppa secondo un concept volto alla ricercatezza dei dettagli e all’utilizzo di materiali pregiati e sostenibili, tra cui il cuoio naturale, utilizzato sia nelle finiture sia nei dettagli più ricercati degli arredi custom design, risultato della grande abilità artigianale delle maestranze del cantiere”, ha dichiarato il cantiere in una nota. “Un approfondito studio delle volumetrie ha permesso di perfezionare la vivibilità e il massimo comfort a bordo, così da offrire all’armatore spazi molto ampi che normalmente caratterizzano le navi di metratura molto più importante. Per quanto riguarda il design degli esterni, gli spazi all’aperto caratterizzano spiccatamente ogni ponte da poppa a prua creando delle vere terrazze affacciate sul mare da vivere pienamente e in ogni momento della giornata”.

L’uso dell’alluminio nel nuovo Navetta 50, molto più leggero rispetto all’acciaio, permette un risparmio dei consumi intorno al 10-15% su una barca a parità di dimensioni e volumi interni. A bassi ritmi e a velocità di crociera si ottiene, infatti, la miglior efficienza, con un incremento di range di miglia nautiche fino al 15% in più.




Tra le finiture disponibili, spiccano i rivestimenti in boiserie di noce dei legni Alpi Lignum, una materia viva, certificata, eco-sostenibile, in linea con i più rigorosi standard internazionali in quanto prodotti in versione ZeroF, a zero formaldeide aggiunta; le rubinetterie della linea Axor Citterio di Hansgrohe disegnata dall’arch Citterio con un flusso di 5 litri/min invece che di 12 litri/min, che garantisce lo stesso comfort, grazie alla tecnologia Airpower; i cuoi naturali e le pelli naturali Foglizzo Leather, materiali riciclati al 100%, dove tutta la produzione si basa su pelli riutilizzate.

LEGGI ANCHE: Raduno Vele Storiche Viareggio, aperte le iscrizioni alla XVII edizione

Il progetto Custom Line Navetta 50 è frutto della collaborazione fra il Dipartimento Strategico di Prodotto, presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, e la Ferretti Group Superyacht Yard Engineering. Ancora una volta il design degli esterni è firmato dall’architetto Filippo Salvetti, mentre lo Studio Acpv Architects Antonio Citterio Patricia Viel firma l’architettura progettuale e il design degli interni. Custom Line Navetta 50 sarà, inoltre, equipaggiata con SCR (sistema di riduzione catalitica) ready. La costruzione dell’imbarcazione avrà inizio a fine anno, con la presentazione prevista nel 2024.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Albenga, gita all’isola Gallinara per i ragazzi dell’ADSO

Redazione

Tankoa Yachts svela le prime foto in navigazione nel 50 metri Olokun

Redazione

Evo Yachts torna negli Usa e partecipa al Miami Boat Show 2020

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.