Diporto Nautica

Assonautica: “Diporto sia riconosciuto come turismo”

assonautica turismo

Assonautica chiede il riconoscimento della Nautica da diporto, dei porti e degli approdi, come vere e proprie strutture per il turismo, non solo a parole, ma prevedendo interventi di valorizzazione e promozione, il riconoscimento nelle legislazioni regionali delle figura dei Marina resort e una regolamentazione delle locazioni all’ormeggio, cioè il noleggio delle barche per dormire a bordo.

Assonautica: “Diporto come turismo”. Le proposte

Con una lettera indirizzata al presidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome Massimiliano Fedriga, il presidente di Assonautica Giovanni Acampora chiede di sostenere, con il coinvolgimento dei presidenti delle Regioni, i ministri del Turismo, delle Infrastrutture e mobilità sostenibili e dell’Economia e delle finanze, una serie di proposte che puntano proprio a ottenere il nuovo status.




Si parte con la richiesta di considerare la navigazione da diporto un segmento turistico alla stregua del turismo enogastronomico o del mototurismo, e attivare la sua valorizzazione e promozione sia nell’hub digitale turistico previsto dal Pnrr sia nei piani di promozione del ministero e dell’Enit, attraverso un’istanza al ministro del Turismo.

LEGGI ANCHE: Aperto il bando d’iscrizione per l’Accademia Navale

Alle Regioni Assonautica chiede di accelerare il recepimento nelle loro legislazioni della figura dei “Marina resort” come strutture turistico ricettive all’aria aperta con una armonizzazione delle diverse definizioni e classificazioni e dando una “chiara e condivisa regolamentazione alle nuove forme di ricettività turistica di static charter, o locazione all’ormeggio, già molto diffuse a livello internazionale e presenti nella realtà italiana, come l’Albergo nautico diffuso, le House Boat, il Bed & Boat”.

Attività da riconoscere anche nel Codice della Nautica, tra le forme di uso commerciale turistico delle unita’ da diporto. Infine, Assonautica chiede la “definitiva considerazione delle Società di charter nautico, quali società di servizi turistici”.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Messina: “Procedure più semplici ed efficienti per rilancio flotta mercantile”

Redazione

Una regata speciale celebra i 50 anni di The Ocean Race

Claudio Soffici

Vela Day, regata Dinghy, raccolta Plastic Free al Circolo Velico Sferracavallo

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.