Nautica Sport

Giochi del Mediterraneo 2022: cala il vento ma non le prestazioni degli azzurri

Giochi del Mediterraneo

Cambiano radicalmente le condizioni ai Giochi del Mediterraneo 2022 ad Orano dopo che il grande vento concede una giornata di calma. Bene comunque gli italiani che si dimostrano pronti ad affrontare tutte le situazioni. La classifica ai Giochi del Mediterraneo pian piano si va delineando rimanendo comunque molto fluida praticamente in tutte le classi.

Giochi del Mediterraneo 2022, classifica ILCA 6

Classifica dopo 4 prove:
1° Barrue (FRA)
2° Benini Floriani (ITA)
3° Michon (FRA)
Le italiane in gara:
8° Della Valle (ITA)

Le dichiarazioni dei protagonisti.

Giorgia Della Valle: “Il vento era più leggero rispetto a ieri, ma più steso su tutto il campo di regata; c’era anche la corrente che veniva un po’ più da destra rispetto al vento. Questo ha fatto sì che il bordo della prima bolina fosse un po’ più obbligato verso destra. Oggi ho fatto delle buone partenze, la prima prova ho avuto dei problemi con le spagnole ma con una discreta velocità di poppa sono riuscita a limitare i danni, invece la seconda prova sono partita bene ma ho lasciato un po’ troppo libera la destra del campo di regata.”




Il tecnico FIV Egon Vigna: ”Oggi, a differenza di ieri abbiamo avuto una giornata di vento leggero da nordest e un po’ di corrente. Ottima prima prova per Benini Floriani che vince gestendo bene tutta la regata; nella seconda prova qualche sbavatura soprattutto nella seconda bolina, prima di un buon recupero nell’ultima poppa che le permette di concludere terza. Oggi Della Valle ha saputo reagire alle imprecisioni di ieri concludendo una giornata in crescendo. Riesce a esprimersi a buon livello nelle poppe, più difficili le sue boline, ma penso che abbia capito che questa è la strada da seguire.”

ILCA 7

Classifica dopo 4 prove:
1° Bernaz (FRA)
2° Chiavarini (ITA)
3° Coccoluto Giorgetti (ITA)

Le dichiarazioni dei protagonisti.

Lorenzo Brando Chiavarini: “Giornata difficile con una termica da 5/7 nodi e campo angolato un po’ a destra con corrente. Ho fatto del mio meglio cercando di sfruttare al massimo le prove di oggi e di badare a raggiungere una solidità di risultati badando ai piazzamenti anche con scelte alle volte conservative. Vediamo adesso di provare a stringere i tempi.”

Il tecnico FIV Giorgio Poggi: “Le due prove odierne sono state disputate con 10/12 nodi e campo abbastanza semplice che quindi rendeva più difficile poter recuperare eventuali errori o partenze difettose. Purtroppo i ragazzi hanno commesso qualche errore di troppo in partenza che hanno compromesso la prima bolina. Per ora comunque mantengono il secondo e terzo posto nella speranza che domani sappiano trarre il massimo dall’esperienza di oggi evitando gli stessi errori. Questa è una regata di undici prove con un solo scarto, ciò significa che alla fine pagherà la costanza dei risultati e gli errori si andranno inesorabilmente a sommare.”

iQFOiL Maschile

Classifica dopo 8 prove:
1° Di Tomassi(ITA)
2° Renna (ITA)
3° Arnoux (FRA)

Queste le dichiarazioni dei protagonisti.

Nicolò Renna: “Giornata abbastanza positiva, abbiamo fatto quattro slalom per il poco vento. Sono riuscito a portare a casa due primi posti e una invece l’ho proprio sbagliata. Spero che nei prossimi giorni il vento aumenti, rimarrò concentrato prova dopo prova.”





Il tecnico FIV Adriano Stella: “Renna e Di Tomassi risultano i due migliori atleti di giornata con i loro parziali. La “chiamata” per una giornata difficile dal punto di vista meteo era quella di riuscire a minimizzare i rischi specie in partenza (ocs) e di rimanere concentrati sui fondamentali. Brezza molto leggera e campo gara di difficile interpretazione. Bravissimi i ragazzi nel rimanere concentrati in ogni singolo momento. Questa è la strada giusta per non perdere punti importanti per strada. Noi continuiamo a fare il nostro, quello che abbiamo allenato in maniera impeccabile, aspettando che siano gli avversari a fare errori.”

iQFOiL Femminile

Classifica dopo 7 prove:
1° Lamadrid Trueva (ESP)
2° Noesmoen (FRA)
3° Maggetti (ITA)
Le italiane in gara:
7° Speciale (ITA)

Le dichiarazioni dei protagonisti.

Giorgia Speciale: “Oggi giornata abbastanza positiva che si conclude con qualche rammarico: abbiamo disputato tre prove nelle quali sono arrivata prima, quinta e seconda. Buoni risultati sicuramente, il rammarico nasce dall’ultima prova, la quarta in programma, che avrei concluso per prima ma che purtroppo non è stata considerata valida perché siamo arrivate oltre il limite di tempo per pochi secondi. Spero nei prossimi giorni di continuare così.”

LEGGI ANCHE: Andrea Doria, la storia dell’ultimo viaggio della nave più bella del mondo

Il Tecnico FIV Riccardo Belli Dell’Isca: “Cambiano le condizioni ai Giochi del Mediterraneo e quindi anche la disciplina, oggi infatti sono stati disputati 3 slalom con vento da 30 e intensità tra i 6 e gli 8 nodi. Giornata ottima per Speciale con 1-5-2 è la migliore di oggi e grazie a questa prestazione odierna chiude il gap in termini di punti, anche se non cambia la posizione in classifica. Maggetti, che occupa sempre la terza posizione, è sempre in scia della spagnola e della francese. Peccato per l’ultima prova annullata con le nostre in prima e seconda posizione. Le capacità non mancano per fare bene ci sono e la regata è ancora lunga.”

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Prada Cup, è festa tricolore: “Giornata fantastica per l’Italia”

Redazione Sport

Corso per skipper: un’esperienza formativa per godersi il mare in libertà

Redazione

Porto Canale di Comacchio, al via il cantiere per eliminare la sabbia in eccesso

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.