Nautica

Vietato andare in barca, in Liguria non ci stanno: “Altra Pasqua buttata via”

LIGURIA BARCA PASQUA

Da domani fino a lunedì in Albis, in Liguria sarà vietato raggiungere la propria barca o la seconda casa per il weekend di Pasqua e non mancano le lamentele per l’ordinanza firmata dal presidente della Liguria Giovanni Toti.

Genova blinda Boccadasse, mentre al porto turistico di Lavagna, uno dei più grandi terminal del Mediterraneo con i suoi 1500 posti, in molti parlano di seconda Pasqua “buttata via”. Il governatore chiede un ultimo sforzo ai liguri, ma intanto il malumore inizia a crescere sempre di più. Le nuove misure pasquali per evitare assembramenti e scongiurare nuovi contagi da Covid-19 vengono bocciate dagli appassionati del diporto.

Barca vietata a Pasqua, in Liguria non ci stanno

Lo sfogo degli operatori del diporto è contro una decisione che impedirà a molti di fare i classici ritocchi alle barche prima e durante il periodo pasquale, da sempre, il momento ideale per molti diportisti per tornare a visitare la propria imbarcazione e fare qualche ritocco prima di tornare in mare. “La seconda Pasqua buttata via”, commentano titolari di yacht, titolari di negozi di ricambi e appassionati diportisti.




“Equiparare le barche da diporto alle seconde case è una follia” tagliano corto alcuni proprietari di barche ormeggiate a Lavagna.

Il presidente Toti, dopo aver dichiarato di aver preso a malincuore la decisione, ha poi specificato: “Purtroppo è necessario. Altre regioni lo hanno già fatto come Toscana e Valle d’Aosta, per cui c’è una reciprocità”. E intanto anche i Comuni liguri si blindano in vista delle festività pasquali.

LEGGI ANCHE: Viaggi all’estero sì, seconde case e barche no. La strana Pasqua italiana

Uno speciale dispositivo di sicurezza per evitare che il borgo di Boccadasse si affolli in maniera rischiosa sul fronte contagi, lo sta mettendo a punto il Comune di Genova in vista del weekend festivo. “Cercheremo di evitare che ci siano troppe persone contemporaneamente e che quindi ci sia il rischio di assembramenti” hanno spiegato l’assessore comunale alla Sicurezza Giorgio Viale e il consigliere delegato alla Protezione Civile Sergio Gambino. Saranno impiegati agenti della locale e volontari di protezione ai vari ‘varchi’ di accesso che sbloccheranno l’afflusso dei visitatori quando non ci siano troppe persone.

Leggi anche

Esami patente nautica in Motorizzazione a partire dal 3 giugno

Fabio Iacolare

Rizzardi Yachts sulla ribalta del Palma International Boat Show

Fabio Iacolare

Europeo dei windsurf olimpici Rs:x, successo per Camboni

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.