Nautica Sport

Vendée Arctique, alla regata anche Giancarlo Pedote: partenza il 12 giugno

vendée arctique

Conto alla rovescia per la partenza della Vendée Arctique, che vedrà il via il prossimo 12 giugno e che prevederà la circumnavigazione dell’Islanda: una regata che parlerà anche italiano, data la partecipazione del velista fiorentino Giancarlo Pedote.




Vendée Arctique, partenza da Les Sables d’Olonne e ritorno

Venerdì 3 giugno è prevista a Les Sables d’Olonne, in Francia, l’apertura del villaggio, che rimarrà aperto fino alla data della partenza. L’evento consiste in una regata d’altura in solitaria, priva di soste e di alcuna assistenza esterna, in linea con la tradizione del Vendée Globe. Un percorso molto duro dalla lunghezza di 3.500 miglia, con una rotta verso nord e poi ritorno a Les Sables d’Olonne.

La Vendée Arctique è una delle regate valide per ottenere la qualificazione alla Vendée Globe previsto nel 2024. L’evento organizzato da SAEM Vendée ha attratto moltissimi velisti della classe IMOCA, con la rosa dei partecipanti molto ampia già prima dello scorso 30 marzo, data di apertura ufficiale delle iscrizioni. Tra i velisti che prenderanno parte alla manifestazione figurano Fabrice Amedeo, Romain Attanasio, Eric Bellion, Clarisse Cremer, Charlie Dalin, Benjamin Dutreux , Benjamin Ferré, Pip Hare, Sébastien Marsset, Thomas Ruyant, Kojiro Shiraishi, Guirrec Soudée, Nicolas Troussel, Denis Van Weynbergh. Con la partenza fissata a domenica 12 giugno, la cerimonia di premiazione è invece prevista il 26 giugno, esattamente due settimane dopo.

LEGGI ANCHE: IGY Marinas è pronta per la sua prima stagione in Italia

Solo fino a poche settimane fa, Giancarlo Pedote era impegnato nella terza edizione della Guyader Bermudes 1000 Race, nella quale ha ottenuto un ottavo posto dopo sei giornate di navigazione. La regata era la prima di una serie di quattro, valide per la qualificazione per l’IMOCA Globe Series 2022. Per Giancarlo Pedote non si tratta di una prima volta alla Vendée Arctique: lui e Prysmian Group hanno infatti preso parte alla prima edizione della regata nel 2020, classificandosi anche qui all’ottavo posto. Il percorso sarà duro e la concorrenza molta, ma chissà che non ci possa essere spazio per un po’ di Italia anche nella premiazione finale.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Genova, poche settimane al 3 ottobre per la Millevele 2020: ecco gli eventi

Fabio Iacolare

Ambiente: Romina Power in prima linea contro gli scarichi a mare in Puglia

Redazione

Covid e Trasporto Marittimo, Assarmatori: ecco “Gli effetti della pandemia”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.