Località di mare News dal mare Sport

Nuoto di fondo, torna la Capri-Napoli: domenica al via la competizione

nuoto di fondo capri-napoli

Torna la Capri-Napoli, la gara di nuoto gran fondo di rilievo internazionale valevole per la Coppa del Mondo di specialità. La competizione, organizzata dalla Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena, si terrà domenica 6 settembre.

La partenza della Capri-Napoli trofeo Farmacosmo è prevista da Le Ondine Beach Club di Capri alle 10.30, arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli. Oggi la presentazione nell’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino alle presenza dell’assessore al Mare del Comune di Napoli, Lucia Francesca Menna, e dell’organizzatore Luciano Cotena.

I partecipanti alla gara di domenica

Al via alcuni dei migliori specialisti del nuoto di fondo: tra gli uomini spicca il ritorno di Matteo Furlan, vincitore nel 2017 nel circuito sotto costa a Napoli; quello di Francesco Ghettini, che ha riportato la vittoria italiana dopo 48 anni; la conferma di Edoardo Stochino, vincitore in Coppa del Mondo nel 2016 e nel 2018. A contendere il successo agli azzurri in particolare l’argentino Damian Blaum, già vincitore della Capri-Napoli nel 2010 e nel 2015 e trionfatore in Coppa del Mondo nel 2013 ed il macedone Evgenij Pop Acev, vincitore della Maratona del Golfo nel 2016 e due volte primo nella coppa di specialità (2017 e 2019).

Nuoto di fondo Capri-Napoli, ecco il parterre femminile

Parterre straordinario anche tra le donne: ci saranno la brasiliana Ana Marcela Cunha, vincitrice con record nella Capri-Napoli 2014 e capace di concedere il bis nel 2017, gia’ qualificata per i Giochi di Tokyo; l’italiana Arianna Bridi, vincitrice della Coppa del Mondo sulle distanze di 10 km nel 2017, oro agli Europei nel 2018 e bronzo ai Mondiali nel 2017 sui 25 km; la francese Caroline Jouisse. Con loro la dominatrice delle ultime due edizioni della Capri-Napoli, l’azzurra Barbara Pozzobon.

Ma l’atleta di maggiore richiamo sarà un nuotatore impegnato in una staffetta: si tratta del campione olimpico 2016 nei 1.500 stile libero, tre volte campione del mondo e con all’attivo cinque titoli europei Gregorio Paltrinieri.

LEGGI ANCHE: Nuoto, l’emergenza del Coronavirus non ferma gli ispettori antidoping del Wada

Paltrinieri ha deciso di cimentarsi nella traversata natatoria nell’ambito del programma di allenamenti predisposto in vista dell’appuntamento olimpico, programma che l’ha visto dominare i campionati italiani sulle lunghe distanze sia in piscina (oro negli 800 e nei 1.500) sia in acque libere (con uno storico tris ottenuto nei 2,5, 5 e 10 km, quest’ultima distanza olimpica). In staffetta con lui ci saranno Domenico Acerenza, giunto secondo proprio alle spalle di Gregorio Paltrinieri ai campionati italiani 2020 sui 10 km; Martina Grimaldi, Simone Ercoli, Giulia Gabbrielleschi (tutti nuotatori delle Fiamme Oro), Martina De Memme e tre nuotatori della nazionale paralimpica, Vittorio Abete, Roberto Pasquini e Giuseppe Spatola.

Leggi anche

ViviAmoCilento 2020, a breve il festival slow di musica, sentieri e sapori 

Redazione

Agropoli, al via il “Natale delle Meraviglie” con il concerto di Anna Tatangelo

Fabio Iacolare

Versilia Yachting Rendez-vous 2019, ecco tutte le novità

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.