Nautica Sport

Tre Golfi Sailing Week, a maggio le storiche regate sulla costa Sorrentina

Tre Golfi Sailing Week

Saranno Sorrento e la sua splendida costa ad ospitare, nel 2022, le storiche regate della Tre Golfi Sailing Week che ogni mese di maggio richiamano nel Golfo di Napoli il gotha della vela internazionale.

L’appuntamento, come sempre, è nella rada di Santa Lucia, a Napoli, sotto le mura di Castel dell’Ovo.
Da qui, sabato 14 maggio, partirà la 67a edizione della Tre Golfi sul suo percorso classico: Procida, Ventotene, Ponza da lasciare a sinistra per tornare indietro, girare gli scogli de Li Galli – di fronte Positano – e tagliare la linea di arrivo davanti Capri. Circa 150 miglia tra le isole dei golfi di Napoli, Gaeta e Salerno.

Tre Golfi Sailing Week, la base logistica a Sorrento

Tagliato il traguardo, le barche saranno ospitate a Sorrento, base logistica di quattro intensi giorni di regate costiere e sulle boe, sugli stessi campi di regata degli anni precedenti, tra Punta della Campanella, i Faraglioni di Capri e Procida, capitale italiana della cultura 2022.




I Maxi saranno ormeggiati alla banchina principale di Marina Piccola, mentre gli yacht ORC saranno a Piano di Sorrento, distante appena un miglio.

“Sorrento città ospitale, felici di accogliere le regate”

“Siamo pronti, e felici di accogliere il mondo della vela che ha fatto grande questa Regata – dichiara Massimo Coppola, Sindaco di Sorrento. – Sorrento è celebre nel mondo per la sua ospitalità e siamo pronti a dimostrare che la sua fama è più che meritata”.




Roberto Mottola, Presidente del Circolo Remo e Vela Italia che da sempre organizza la Settimana velica di maggio: “Voglio innanzitutto ringraziare il nostro sponsor Rolex, che da anni è al nostro fianco, le Associazioni di classe IMA e ORC, che ci rinnovano la loro fiducia affidandoci titoli di grande rilevanza internazionale e il Sindaco di Sorrento, che ci ha spalancato le porte della sua Città”.

LEGGI ANCHE: Il Campionato Invernale di Vela Napoli compie 50 anni: al via il 7 novembre

“Dispiace lasciare Capri, ma questo evento ha raggiunto una tale importanza di partecipazione da imporre la scelta di una logistica diversa, che consenta di ospitare agevolmente almeno 150 barche. Sorrento, con i suoi tre porti nel raggio di un solo miglio, ci da le più ampie garanzie”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Il Moro di Venezia regala ancora emozioni a Porto Santo Stefano

Claudio Soffici

New Sail, fusione della società con The Italian Sea Group

Claudio Soffici

Il SailGp aggiunge una nona tappa alla stagione: Sydney

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.