Nautica Sport

American Magic mette in vendita un AC75 ed è pronta a gareggiare in 7-8 giorni

ac75 vendita american magic pronti 7-8 giorni

Terry Hutchinson, skipper di American Magic, ha fatto sapere che sono pronti a scendere in acqua in 7-8 giorni se la prossima Coppa America si terrà in Auckland. Gli statunitensi hanno anche messo in vendita un loro AC75, il Defiant, cosa che potrebbe far entrare un nuovo team nella competizione.

“La situazione alla base [di Auckland] è che abbiamo bisogno di 7-8 giorni per tornare in acqua – ha dichiarato Hutchinson – . La maggior parte dei container sono tutti fermi come li abbiamo lasciati. Le barche sono sigillate e impacchettate. Siamo nella posizione per cui se otteniamo la conferma che si regaterà in Nuova Zelanda non abbiamo molto lavoro da fare. E se il prossimo evento non sarà in Nuova Zelanda, allora possiamo agevolmente mettere tutto su una nave, smantellare le tende e rispedire tutto negli Stati Uniti “.




Il Defiant di American Magic in vendita per la Coppa America

Hutchinson ha anche fatto sapere che la prima barca di American Magic, il Defiant, è in vendita. “Dopo la fine della competizione, abbiamo ricostruito la struttura all’interno del Defiant, quindi se qualcuno vuole, può acquistare un AC75 di prima generazione. La barca è pronta per gareggiare”

Alcuni pezzi del Defiant erano stati utilizzati da American Magic per riparare la seconda barca, il Patriot, che aveva subito danni dopo la scuffia in Coppa America. Finita la competizione gli statunitensi hanno rimesso a posto il loro primo scafo. La sua messa in vendita potrebbe agevolare non poco l’ingresso di nuove squadre nella prossima America’s Cup, riducendo i costi e l’acquisizione di know how da parte delle reclute.

Infine Hutchinson ha fatto un’analisi della vittoria dei kiwi: “Il Team New Zealand, in realtà, è stato il team che meglio ha rivestito il lato aerodinamico, perché avevano i foil più piccoli eppure erano la migliore barca in manovra ed erano in grado di decollare con vento debole. Dal punto di vista dei sistemi hanno fatto un ottimo lavoro” – ha concluso lo skipper statunitense.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

Leggi anche

Canottaggio, mondiali di Coastal Rowing ad Hong Kong: tre equipaggi azzurri in finale

Fabio Iacolare

A Marsala l’esposizione della nave romana di Marausa

Fabio Iacolare

Kairos, il nuovo superyacht disegnato da Pininfarina per Oceanco

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.