Nautica Sport

Motonautica, torna la Venezia-Montecarlo a 33 anni dalla prima edizione

venezia-montecarlo

L’Associazione Motonautica e Assonautica Venezia ancora insieme per un’altra sfida: far ritornare la storica gara motonautica Venezia-Montecarlo a 33 anni dalla prima edizione. La Venezia Montecarlo si realizza per la prima volta nel 1990. ”La Venezia-Montecarlo è una storia nella storia della motonautica, un brand che richiama immediatamente l’eccellenza d’Italia”, a dirlo è Giovanni Malagò Presidente del Coni.

Venezia-Montecarlo: “Evento che fa sempre tendenza”

Fabrizio Giugiaro l’ha definita ”un evento unico che da sempre fa tendenza. Un marchio storico che attira competizione e creatività, per questo ho voluto cimentarmi per la prima volta passando dall’auto alla nautica, disegnando la mia imbarcazione”.




Protagonisti di questo grande ritorno il pluricampione 2 volte medaglia d’oro nazionale al valore sportivo Giampaolo Montavoci, Presidente Commissione Offshore della Federazione Italiana Motonautica nonché dell’Associazione Motonautica Venezia e Marino Masiero Presidente di Assonautica Venezia, Vice Presidente nazionale di Assonautica Italiana ed imprenditore nautico: “Sulla scia del successo che la motonautica sta riscuotendo un po’ in tutto il mondo, ma in particolare in Italia con centinaia di piloti provenienti da ogni dove per partecipare alle due gare storiche, la Pavia – Venezia e la 100 Miglia del Lario che si svolge sul Lago di Como, abbiamo avuto l’ok dalla Presidente del Comitato Organizzatore Fiorella de Septis, responsabile del marchio, di organizzare la Venezia-Montecarlo” affermano i due presidenti. “Contiamo di iscrivere almeno 100 imbarcazioni al via, ma data la difficoltà organizzativa e la logistica che si snoda su 8000 km di costa, abbiamo bisogno di un team composto da circa 500 persone tra operativi, tecnici e federali, oltre che di un primo anno di prova. Pensiamo infatti nel 2023 di fare una prima gara su tre tappe: Cervia, Ancona e Rodi Garganico passando per le Isole Tremiti. Fatto il test di 300 miglia e messa a punto ogni cosa contiamo di fare la gara completa in Luglio 2024”, continuano.

La gara Venezia-Montecarlo: di che si tratta?

La Venezia-Montecarlo di motonautica è una delle più lunghe e difficili competizioni di altura a tappe esistenti al mondo, sull’esempio del Giro d’Inghilterra. Una formula che coinvolge sia i privati che i cantieri con barche di serie e che, sfruttando la parte mediatica, promuovono il prodotto nautico e la blue-economy.

LEGGI ANCHE: Al via domenica il 51esimo Campionato Invernale d’Altura di Napoli

La nuova edizione della Venezia-Montecarlo è iniziativa simbolo della sinergia oltre che con le Istituzioni Politiche ed economiche anche con quelle sportive coinvolte: il Coni, la Federazione Italiana di MOTONAUTICA, la Federazione MOTONAUTICA Monegasca, la UIM (Union Internationale Motonautique), la Lega Navale. La più famosa gara di MOTONAUTICA d’altura del Mediterraneo ritorna con una formula rinnovata e l’apertura ai natanti a partire dai 7 metri con una doppia motorizzazione ed una velocità minima di crociera di 30 nodi. La competizione 2023 con arrivo a Rodi Garganico su tre tappe, si svolgerà tra luglio e l’inizio di agosto, in preparazione della gara completa che, una volta messa a punto l’enorme macchina organizzativa, si snoderà sull’intero stivale con l’arrivo al Principato di Monaco nel 2024.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Classe Laser, un successo la 40° edizione della Coppa Città di Muggia

Fabio Iacolare

Europeo ORC Sportboat a ottobre: i team internazionali nel Golfo di Trieste

Claudio Soffici

Campionato Invernale di vela di Catania, ecco i vincitori

Redazione Sport

1 commenti

Rassegna Stampa – Venezia Montecarlo Offshore 5 Novembre, 2022 at 4:01 pm

[…] Leggi l’articolo completo su nonsolonautica.it ➚ […]

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.