Diporto Località di mare Nautica

Horca Myseria: corsi e progetti di una bella realtà della vela in Italia

HORCA MYSERIA

Horca Myseria! Oltre 40 anni di iniziative, di vela, di successi: intervista a Pippo Erroi, patron di una delle più belle e storiche realtà nel mondo della vela italiana

di Nicoletta Natoli

Horca Myseria! Non è soltanto un’esclamazione, ma anche il nome di una delle più belle realtà nel mondo della vela italiana.

In questa nostra intervista a Pippo Erroi, presidente e fondatore di Horca Myseria, vi racconteremo come da un’idea iniziale di proporre corsi di vela nel fine settimana a Milano, il progetto si sia ampliato ed esteso.

Le attività del centro velico spaziano in diversi settori. Tra queste rientrano il rilascio della patente nautica e l’organizzazione di viaggi anche in destinazioni molto lontane, come ad esempio le Seychelles, le Bahamas e i Caraibi. La riuscita di ogni attività è garantita dalla professionalità dello staff di Horca Myseria, composto da appassionati velisti ed eccellenti istruttori.




Oltre alla sede principale meneghina, Horca Myseria conta altre due sedi a Porto Venere, in Liguria, e Isuledda, in Sardegna, due luoghi di grande interesse naturalistico riconosciuti come perimetri di navigazione tra i più belli del mondo.

Horca Myseria, intervista al presidente Pippo Erroi

Ora lasciamo alle parole del presidente Erroi il compito di accompagnarci alla scoperta del mondo di Horca Myseria.

Partiamo dal nome Horca Myseria, che ci riporta a un’espressione di entusiasmo e stupore. Chi lo ha scelto? Da dove ha preso spunto?

“Era appena cominciata la grande avventura di voler proporre Corsi di vela nei fine settimana per aiutare la diffusione di questa meravigliosa pratica sportiva e non solo. Cercavo un nome originale con il quale ‘battezzare’ il neonato Centro Velico e tutto nacque quando uno dei primi Allievi ‘scuffiò’ nelle acque gelide del Lago di Como nel mese di febbraio… ‘Horca Myseria che freddo!’ fu la cosa più “gentile” che esclamò quando fu recuperato dopo l’errata manovra che gli aveva procurato un tuffo inaspettato”.

Nel corso degli oltre 40 anni della vostra attività siete riusciti a far diventare Horca Myseria la prima società di vela in Italia e a scrivere una storia costellata di successi. Ci racconta da dove è nata l’intuizione per un progetto così articolato?

HORCA MYSERIA corso vela“Il desiderio dopo essere stato folgorato dalla bellezza della vela era quello di attivare qualcosa che ne aiutasse appunto la diffusione e la creazione di un Centro Velico, cioè di un luogo dove si potessero declinare gli innumerevoli aspetti della vela mi parve la cosa giusta da fare.

Da subito ai Corsi didattici affiancammo la possibilità di partecipare a Crociere organizzate con la caratteristica di potersi iscrivere individualmente, modalità ai tempi assolutamente sconosciuta. Horca Myseria organizza come Tour Operator specializzato nella vela crociere in barca in tutto il mondo fornendo la barca, lo skipper, il volo per raggiungere la base d’imbarco e tutti i servizi accessori che consentano a una persona di iscriversi anche singolarmente inserendosi in un equipaggio.

Ma offriamo anche una serie di corsi di vela organizzati nelle Basi di Porto Venere e Isuledda oltre che nella sede di Milano, dedicata ai corsi per il conseguimento della patente nautica. È anche attiva da oltre vent’anni nel settore dei viaggi di istruzione, a cui partecipano scolaresche entusiaste che scoprono non solo il mare e la vela ma la forte relazione che si instaura a bordo di una barca con risvolti educativi davvero importanti. Infine, proponiamo un servizio di noleggio in tutto il mondo di barche a vela o a motore, con o senza skipper, con la consulenza riguardo gli itinerari di navigazione possibili, i voli per raggiungere la meta e gli approvvigionamenti in loco”.

“Primavera 2020 drammatica per noi, ma in estate siamo stati sommersi da richieste”

Le attività di Horca Myseria si rivolgono a tutti, senza limiti di età e senza distinzioni tra uomini e donne. C’è stato qualche ambito che ha risentito maggiormente delle conseguenze della pandemia?

“La scorsa primavera è stata drammatica per l’attività della nostra società. Uno dopo l’altro abbiamo dovuto infatti cancellare la programmazione già prevista con barche e voli prenotati nelle destinazioni abitualmente frequentate in quel periodo dell’anno: Seychelles, Bahamas, Caraibi, Baja California. E non solo, sono anche stati annullati tutti i viaggi di istruzione previsti in quel periodo con oltre 400 persone già iscritte, impossibilitate a raggiungere la base nautica in Sardegna. Per non parlare delle attività praticate nella Base di Porto Venere e sospese sino ai primi di giugno”.

Dal 2011 Horca Myseria è diventata la Concessionaria Ufficiale per Milano del Cantiere BENETEAU, il più grande costruttore di barche a vela e a motore del mondo. Potete confermare che in questa estate segnata dal Covid-19, tra le vostre numerose proposte turistiche, i weekend in barca e le minicrociere sono state le scelte privilegiate in quanto meno esposte al contagio?

HORCA MYSERIA caraibi“Quando i primi di giugno abbiamo ripreso l’attività è accaduta una cosa che auspicavamo, ma assolutamente inaspettata per la vivacità con la quale è intervenuta. Siamo stati infatti letteralmente sommersi dalle richieste di partecipazione a corsi e crociere così come dalle richieste di noleggio di una barca, soprattutto quest’ultima da nuclei familiari che vedevano giustamente questa modalità di vacanza come un mezzo per stare lontani dagli assembramenti, immersi nella natura.

E spesso la poca esperienza nautica richiedeva l’assistenza di uno skipper, figura che la scorsa estate è andata letteralmente a ruba. Abbiamo potenziato le crociere organizzate in Italia della durata di una o due settimane, ma abbiamo anche scommesso sulla destinazione Grecia, territorio ‘covid free’ con decine di partecipanti che hanno veleggiato lontani dalla folla e in piena libertà”.

Oltre che nella vostra sede principale milanese, che avete simpaticamente ribattezzato “la Grande Nave”, siete presenti anche a Porto Venere e a Isuledda, che avete selezionato come destinazione dei vostri soggiorni in casa mobile. Qual è stato il criterio su cui vi siete basati per scegliere le sedi di Horca Myseria?

“Gli appassionati di vela si innamorano solitamente dei luoghi più belli a livello naturalistico e Porto Venere (Patrimonio Unesco) e la Base di Isuledda in Costa Smeralda (Sardegna) sono indubbiamente riconosciuti come perimetri di navigazioni tra i più belli del mondo”.

Vela y tango®. Una bellissima sinergia tra i suoni del mare e quelli del ballo nazionale argentino. Cosa ci racconta di questo affascinante progetto di Horca Myseria?

“Durante una navigazione estiva mi sono ritrovato nel ruolo di Skipper di un equipaggio appassionato che della musica che della danza del tango. Poco alla volta mi è stata trasmessa la curiosità di provare ed è stato fatale! La relazione che si crea a bordo di una barca, si rafforza nell’ascolto della musica e nella pratica del Tango. E’ nato così il progetto Vela y Tango in Horca Myseria.

Vela y Tango è Un mix intenso, colmo di fascino e di magia. Il piacere di ritrovarsi immersi nella natura e nei suoni del mare, e condividere con i compagni di bordo nuove emozioni avvolti nella musica del Tango.

ÈHORCA MYSERIA TANGO VELA il fascino dell’abbraccio, il modo più antico per dimostrare affetto e amicizia. Sentimenti che si sprigionano naturalmente a bordo, tra persone che scoprono il piacere di stare insieme e che trovano nella danza l’esplosione di affetto e tenerezza che tutti desideriamo.

Ne è nata una sezione specifica che propone Corsi di tango, corsi di lingua e cultura spagnola, viaggi ‘on the road’ in Argentina e in America del Sud e le ormai famose Crociere ‘Vela y Tango Summer Cruise’ che riuniscono decine di appassionati di vela e di tango in una vera e propria Milonga itinerante”.

Il gruppo di istruttori di Horca Myseria è composto da appassionati e bravissimi velisti, che hanno scelto volontariamente di dedicare il loro tempo libero alla diffusione della vela. Cosa si sente di consigliare a chi vorrebbe diventare un istruttore HM o conseguire la patente nautica?

“La formazione interna dei nostri Istruttori è stata la carta vincente del Centro Velico Horca Myseria che può contare su un gruppo di oltre 100 appassionati e bravissimi velisti che, in modo assolutamente volontario hanno scelto di dedicare il loro tempo libero alla diffusione della vela.




Da essi dipende, in grandissima parte, il successo di ogni nostra iniziativa. Grande è quindi l’attenzione ed il tempo che viene dedicato alla selezione e alla qualificazione degli istruttori e skipper HM. Che crede quindi di avere esperienza e passione per comunicare l’arte della vela può contattarci e partecipare agli appositi Corsi di formazione. Per coloro che desiderano invece patentarsi, grande successo hanno ottenuto dalla scorsa primavera i corsi di patente nautica on line. I corsi vengono svolti in maniera interattiva sulla piattaforma Zoom, con l’immagine dei partecipanti e dell’insegnante attiva. Il pubblico pare ormai abituato a utilizzare sistemi di video conferenza, probabilmente allenato da lunghi periodi di smart working”.

Quali sono le prospettive future di Horca Myseria? Cosa vi aspettate dal 2021?

“Purtroppo, la recrudescenza dei contagi ha compromesso tutte le crociere di Capodanno ai Tropici che rivestono una parte importante del nostro business. Nel medio termine ci auguriamo di poter realizzare le crociere di Primavera già programmate e pubblicate sul nostro sito. Mete programmate da lungo tempo come le Seychelles, le Bahamas, le Maldive”.

LEGGI ANCHE: Campus vela per piccoli pirati in Sardegna con Horca Myseria

“Tutti paesi COVID Free, che adottano semplicemente misure precauzionali nei confronti dei turisti stranieri in arrivo, come la necessità di partire con un tampone effettuato che sia risultato negativo non oltre le 48 ore prima della partenza. Su questo argomento tutte le compagnie aeree si stanno organizzando con tamponi rapidi da effettuare in aeroporto, in modo da imbarcare sul volo passeggeri sicuramente esenti da Covid. Abbiamo già organizzato gran parte dell’estate 2021 che immaginiamo nuovamente di grande successo per le vacanze in barca a vela, soprattutto in Italia. Inoltre, abbiamo messo a punto in collaborazione con la compagnia assicurativa AXA un’apposita Polizza COVID FREE che abbiamo chiamato HM free to sail! che garantisce prima della partenza e durante lo svolgimento della crociera tutte le garanzie di rimborso e di assistenza medica”.



Leggi anche

Porto Empedocle come Lisbona, presto la statua di Camilleri seduto al bar

Fabio Iacolare

Delfini a ottobre sull’Isola d’Elba, il video che fa impazzire i social

Redazione

Formia, tutto pronto per la stagione estiva ma serve chiarezza

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.