Sport

Campionato Nazionale Italiano Femminile 420, organizzato da Yatch Club Cupa e della SN Pietas Julia

Si è concluso domenica 3 novembre il Campionato Nazionale Italiano Femminile 420, organizzato grazie alla collaborazione consolidata dello YC Cupa e della SN Pietas Julia. Le previsioni meteo pessime il giorno prima dell’avvio del campionato non facevano ben sperare, ma sono invece state portate a termine ben 6 prove delle 9 previste. Il primo giorno una bella giornata soleggiata con bora dagli 8 ai 15 nodi ha permesso di concludere 3 prove, il massimo numero previsto a giornata; il secondo giorno non è stato possibile portare a termine alcuna prova, sono stati fatti alcuni tentativi ma il vento era instabile e scendeva sotto i 5 nodi, complice la pioggia. Domenica si è invece regatato con scirocco sostenuto e onda bella formata, condizioni che hanno permesso di portare a termine altre 3 prove. Eccezionale la regia del Comitato di Regata, presieduto dalla UDR Nazionale  e International Race Officer Roberta Righetti con Valentina Bravi primo membro, coadiuvati dai nostri UdR Sandro Fabietti, Luca Vuga, Tiziana Bettarello, Antonio Ambrosino. Anche il CdP ha dovuto lavorare, ogni giorno, sia per diverse proteste che per un problema di alcune vele con sponsorizzazione di un equipaggio. Anche il CdP era di altissimo livello, presieduto da Anna Cuccia, con i nostri mitici Ezio Fonda e Fiorella Nicolari, coadiuvati dal nostro Gianfranco Cardona. L’ultimo giorno Anna Cuccia è stata sostituita da GB Albrizzi.
Il titolo di campione italiano femminile è andato meritatamente all’equipaggio della SVBG composto da Michela Stefani e da Jamila Cerdeira Estrada, che hanno inanellato dei risultati costanti in tutte le condizioni; al secondo posto nella classifica Open si è classificato l’equipaggio sloveno dello JK Pirat di Portorose composto da Celestina Sabadin e Veronika Franic; al secondo posto delle italiane e terzo Open l’equipaggio dello YC Adriaco composto da Stefania Padoan e Ginevra Gregorio; terze italiane e quarte della classifica Open sono Giorgia Arianna e Galuppo Silvia dello YC Italiano; quinte della classifica Open e quarte italiane le atlete di casa a Sistiana, Irene Calici della SN Pietas Julia e Petra Gregori dello YC Sirena. Nella classifica della November Race, regata nazionale maschile che si è svolta parallelamente al campionato femminile, vittoria dei fratelli Caldari del CV Ravennate, argento per i fratelli Figlia di Granara del CVR Italia, bronzo per Edorado Bocale e Tommaso Molinari sempre del CV Ravennate, quarti Ruben Lo Pinto della LNI Mandello assieme a Federico Bossi  del CV Dervio, quinti gli atleti di casa Oscar Pouschè e Luca Coslovich, che hanno purtroppo pagato una squalifica e una partenza anticipata.
Ottima l’organizzazione non solo in mare ma anche a terra, con the caldo e vin brûlé serviti ai concorrenti e ai giudici ed allenatori infreddoliti, subito al rientro a terra; pasta party per tutti ogni giorno e premiazione con immancabili krapfen come da tradizione nelle regate organizzate da questo fantastico sodalizio delle due società.”

Leggi anche

Team New Zealand sospende il programma per il record di velocità

Claudio Soffici

Il sindaco di Valencia raffredda gli animi: “Stiamo ancora pagando per l’America’s Cup del 2007”

Redazione Sport

Nuoto di fondo, torna la Capri-Napoli: domenica al via la competizione

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.