Diporto Nautica

Con il nuovo 14 metri Munstago nascono i practical yacht

munstago

Nato dalla passione per il mare, ecco il nuovo progetto Munstago. Si tratta di un’unità da diporto di 14 metri, perfetto punto di incontro tra comodità e praticità tanto da aver portato i suoi ideatori a coniare il termine di “practical yacht” per definirlo.

Facilità di guida, stabilità e sicurezza sono le caratteristiche di una carena concepita inizialmente per barche da lavoro, per chi passa in mare gran parte della propria vita.




Interni ed esterni: le caratteristiche

Munstago 14 è la prima unità della gamma nuova di zecca del cantiere di Fano, che vuole combinare tutta la sua esperienza con il Marchio Munstago, da cui vuole dare vita ad una nuova filosofia su come vivere il mare. Il concept del primo modello, indicato come ML14, è stato studiato per molto tempo in fase progettuale e ad oggi, si intravedono le prime linee estetiche, decisamente filanti per un’imbarcazione di queste dimensioni. Il progetto generale, il layout, la fusione tra una tipica barca da lavoro e l’exterior design caratteristico del mondo dello yachting, sono stati ideati e promossi dallo studio di progettazione Nautech, in perfetta sinergia con il Dipartimento Tecnico del Cantiere.

L’interior design e decor è stato affidato allo Studio Pierluigi Floris Architetto, che si è occupato sia dello sviluppo ed ottimizzazione degli spazi interni che dello stile degli arredi, disegnando tutti gli accessori dell’imbarcazione, compresa la consolle di guida. I materiali e le sfumature utilizzate rendono gli interni caldi, confortevoli ed estremamente moderni; gli spazi, grazie ad un’attenta progettazione, risultano estremamente pratici ed eleganti.

munstago 2

Ne deriva un look sportivo e allo stesso tempo molto raffinato, con un layout generale, che al momento non trova riscontro nelle categorie di yacht presenti sul mercato, come open, fly o explorer. Munstago 14 si presenta con un pozzetto di poppa di grandi dimensioni provvisto di un comodo prendisole, un tavolo da pranzo con relative sedute ed una cucina esterna ombreggiata dal ponte fly.

La plancia di comando, caratterizzata da un’ottima visibilità, è quella tipica delle barche da lavoro, con comandi essenziali riposti in una spaziosa consolle. Munstago 14 ha una stazza importante, robusta in quanto costruita con laminazioni e strutture più possenti, insolita per una unità di queste dimensioni, ed una carena studiata appositamente per essere caratterizzata da una lunghezza fuori tutto di 14,40 m ed una larghezza massima di 4,05 m.




La propulsione del nuovo Munstago

Un vano a prua della sala motori funge stiva, mentre un ulteriore gavone nella zona prodiera può essere destinato a qualsiasi utilizzo; in entrambi i casi si tratta di spazi previsti a progetto per rendere agevole, pratica e spaziosa la vita a bordo. La particolare configurazione dell’unità consente dimensioni della sala motori superiori rispetto ad unità da diporto di pari grandezza, facilitando operazioni di manutenzione e sostituzione dei macchinari, come avviene sulle unità da lavoro. Inoltre, il pozzetto permette di essere valorizzato al massimo, essendo configurato per caricare dei toys, moto d’acqua, tender, divano prendisole o altre necessità del cliente.

LEGGI ANCHE: Presentata la Next Generation Foil Academy Powered by Luna Rossa

L’unità presenta una carena in grado di navigare in un ampio range di velocità, dalle basse prestazioni fino ai 30 nodi di velocità massima. La potenza installabile in sala macchine può essere personalizzata dall’armatore, da 2x250hp fino ai più potenti 2xFTP 2 N67 da 450 CV. La propulsione è garantita da una trasmissione in linea d’assi. La grande autonomia, con velocità di crociera 7/8 nodi, permette una lunga navigabilità affrontando, senza nessun problema, il mare.

Visto il forte interessamento alla prima costruzione prossima al varo, sono attualmente in progettazione unità oltre 14m caratterizzate da un family-feeling e tratti distintivi del marchio Munstago in grado di differenziarsi a prima vista da altri player del settore. La presentazione ufficiale è prevista tramite specifico evento, su invito, organizzato dal Cantiere Navale presso il porto turistico di Fano.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

La lista dei service centre di CMC Marine si allunga grazie a cinque new entry

Fabio Iacolare

Coppa America: la bandiera della Sicilia nella base di Luna Rossa

Redazione

TecnoRib al NauticSud con un’anteprima italiana e nuovi dealer europei

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.