Viaggi e stili di vita

Acquario di Livorno e Unicoop Tirreno insieme per un futuro più pulito

Acquario di Livorno e Unicoop Tirreno insieme per un futuro più pulito

L’Acquario di Livorno insieme ad Unicoop Tirreno invita tutte le persone ad esprimere un desiderio speciale, che il Mondo in cui viviamo diventi un Mondo Sostenibile in occasione della notte di San Lorenzo, in cui si affidano i desideri più sinceri al bagliore delle stelle cadenti.

Questo importante desiderio è perfettamente in linea con l’Agenda 2030 dell’ONU, che auspica dagli stati facenti parte, quindi anche dall’Italia, linee guida politiche determinate alla minimizzazione degli spechi e che seguano la pratica, oltre al riuso dei materiali, di uno sfruttamento delle risorse naturali più consapevole, al fine di tutelare la Biodiversità, bene prezioso per l’umanità intera, di cui anch’essa ne è parte!

Acquario di Livorno e Unicoop Tirreno, insieme per l’ambiente

L’espressione di questo desiderio si è concretizzato nella realizzazione di un pannello dal titolo “Tra il dire e il mare, c’è di mezzo il fare”, inaugurato oggi nel percorso espositivo dell’Acquario di Livorno, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Giovanna Cepparello, frutto della collaborazione tra Acquario di Livorno e Unicoop Tirreno. Sul pannello, sono presenti un insieme di semplici “buone pratiche” utili alla tutela dell’ambiente, in particolare di quello marino, che i visitatori potranno leggere durante la visita nell’area bambini della struttura.

Ma un elenco non basta!  Quello che auspichiamo oggi, con il nostro desiderio, è che ogni cittadino prenda coscienza che nel suo piccolo con i gesti quotidiani può davvero compiere una rivoluzione. Il cambiamento infatti parte da ciascuno di noi! Quando faremo nostra questa verità, la messa in pratica dei suggerimenti elencati diventerà automatica, ogni gesto ed ogni azione sarà un passo ed una vittoria verso un mondo più vivibile ed alla portata di tutti.

Il Lock-down ha generato in noi il desiderio di ritornare alla normalità, ma purtroppo per molte persone anche una perdita di sensibilità riguardo ai temi ambientali. Troppe infatti le mascherine abbandonate incautamente sulle strade, in attesa che un po’ di vento le disperda nell’ambiente o le trascini in mare: il rischio è che queste vengano ingerite da uccelli, pesci e tartarughe, mettendo in pericolo la vita di questi animali. Se ultimamente si notava una riduzione della plastica nell’ambiente, dopo la pandemia essa è tornata ad essere presente in gran quantità: occorre quindi alzare la nostra soglia di attenzione su questa tematica, per non perdere quanto fatto sinora e tutelare l’ambiente.

POTREBBE INTERESSARTI: Giornata mondiale dell’Ambiente: Il WWF pubblica “Planet Escape Room”

L’Acquario di Livorno, gestito da Costa Edutainment S.p.A., è da sempre impegnato sui temi dell’educazione e sensibilizzazione del largo pubblico alla conoscenza e tutela dell’ambiente, in particolare quello marino, con una particolare attenzione all’inquinamento da plastica comunicando le buone pratiche da tenere per la tutela dell’ambiente.

Il tema dell’attenzione all’ambiente, e in particolare del mare, è un elemento che accomuna la mission dell’Acquario di Livorno con i progetti sociali, educativi e commerciali sostenuti da Unicoop Tirreno nei territori in cui è presente. Oltre a rinnovare la convezione, che prevede lo sconto sul biglietto d’ingresso all’Acquario per tutti i Soci Coop d’Italia, Unicoop Tirreno ha donato il pannello con info grafiche sulle buone pratiche per la tutela dell’ambiente marino, in segno di perfetta sinergia nell’impegno ambientale profuso da entrambi.

Brevi pillole che raccontano l’impegno di Coop che da 40 anni porta avanti iniziative in difesa dell’ambiente per informare e sensibilizzare i ragazzi, e non solo. La prossima attività riguarderà un progetto con le scuole, a settembre 2020, inserito nella guida Sapere Coop con lo stesso titolo del pannello: “Tra dire e il mare c’è di mezzo il fare”, frutto della sinergia tra Coop Educazione al consumo e il Dipartimento Didattico Scientifico dell’Acquario di Livorno” – Cristina Del Moro, Resp. Area Soci 6 ed Educazione al consumo consapevole Unicoop Tirreno.

In questo progetto con le scuole, sarà il FARE il vero protagonista che vedrà gli alunni – che vorranno partecipare – impegnati in azioni concrete per la salvaguardia ambientale, da documentare con materiale fotografico da condividere poi con i compagni o sui social network, diventando un volano di esempio di buone pratiche per amici e congiunti.

Collaborazioni importanti come questa rientrano nelle finalità dell’Acquario di Livorno, divenuto quest’anno Punto Informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità del Comune di Livorno. Per testimoniare lo stretto rapporto delle istituzioni, Regionali e Comunali, con strutture impegnate nella sensibilizzazione ambientale come la nostra.

LEGGI ANCHE: L’Acquario di Livorno amplia il proprio calendario: ecco le novità

L’Acquario di Livorno, da sempre impegnato in progetti di conservazione, ricerca e divulgazione, si è impegnato ad essere sede e gestore del Punto rendendolo vitale in tutti gli aspetti che ne definiscono lo scopo, cioè incrementare ladivulgazione al largo pubblico in relazione alla necessità di tutela e conservazione delle risorsemarine. La realizzazione del Punto Informativo è stata permessa grazie alProgetto Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, denominatoEcoSTRIM, che vede la cooperazione di Francia e Italia per la costruzione di una strategiaterritoriale transfrontaliera di sviluppo e promozione di attività turistiche e sportive sostenibili,dedicate all’ambiente marino e costiero, in particolare lungo le coste bagnate dalle acque delSantuario Pelagos.

Un particolare ringraziamento all’Assessore all’Ambiente Giovanna Cepparello oggi presente all’inaugurazione del pannello per esprimere insieme a tutti noi questo importante e vitale desiderio, di costruire insieme un mondo migliore, senza sprechi e più rispetto per le risorse naturali!

Leggi anche

Intimissimi Uomo, la t-shirt bianca: un intramontabile must-have

Fabio Iacolare

La magia del Giappone, la leggenda del giovane pescatore Urashima Tarō

Redazione

Ischia, concluso il primo Congresso Nazionale di Meritocrazia Italia

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.