Diporto

In produzione un nuovo OTAM 65 HT

È stato venduto ed è già in produzione un nuovo OTAM 65 HT, il cui design degli esterni porta la firma del cantiere italiano, mentre, sotto richiesta del committente, lo studio Francesco Guida Design ha ideato lo stile e i dettagli di layout e interni.

Il nuovo OTAM 65 HT è pura espressione della customizzazione estrema propria del cantiere italiano, che ben si riassume nell’espressione “Made in Italy one off”, capace di racchiudere in sé i concetti di esperienza, ricerca, sviluppo, flessibilità, design iconico e altissime prestazioni con un’efficienza fuori dal comune.

Il suo scafo, unico per prestazioni ed efficienza, è caratterizzato da una V profonda con un angolo di poppa superiore ai 21°, rendendo l’OTAM 65HT uno yacht difficilmente eguagliabile con un’estetica sportiva e iconica in puro stile OTAM anch’esso frutto della collaborazione con lo storico partner Umberto Tagliavini di Marine Design and Services.

Queste caratteristiche, unite alla scelta dell’armatore di montare una coppia di propulsori MAN da 2000 cavalli ciascuno, consentono all’OTAM 65 HT di raggiungere una velocità massima di 60 nodi e di mantenere un’andatura di crociera di 50 nodi

Design esterno per vivere il mare L’hardtop dell’OTAM 65 HT è stato customizzato con nuovi dettagli seguendo le richieste dell’armatore: tra le soluzioni spicca l’eliminazione delle porte verso il pozzetto, così da creare un’unica grande area open space per godere appieno la vita all’aria aperta. Tutto questo senza perdere il pregio di avere un’ambiente dotato di tutti i comfort, basti pensare che tutta l’area è dotata di aria condizionata.

Tutto l’armamento di coperta è arricchito da inserti in carbonio Non solo l’hardtop, ma tutto l’armamento di coperta, è arricchito da inserti in carbonio: dall’ancora fino alla plancetta bagno il cantiere ha scelto, come nella sua tradizione, di utilizzare materiali tecnologicamente avanzati, che consentono non solo di creare un contrasto cromatico con il bianco dello scafo, ma anche di assicurare un risparmio in termini di peso, a tutto vantaggio delle performance.

Interni di Francesco Guida Design ispirati al mondo dei private jets Gli interni del nuovo OTAM 65 HT, disegnati da Francesco Guida Design, sono totalmente custom e rappresentano un nuovo riferimento per l’interior design dello yachting sportivo, grazie al suo stile d’avanguardia che si esprime con geometrie eleganti conferendo all’imbarcazione un carattere senza tempo.

“Nel concepire gli interni del nuovo OTAM 65 HT” spiega Francesco Guida, “siamo stati fortemente influenzati dal mondo dei private jets. La contaminazione è avvenuta in modo naturale ed immediato in quanto le forme e le performances estreme dell’imbarcazione evocano quelle di un vettore veloce che possa effettuare spostamenti in tempi brevissimi per raggiungere posti nascosti e lontani”.

Colori, forme e materiali sono stati selezionati attentamente per coesistere in armonia con il look esterno dell’imbarcazione per ottenere un unicum armonioso. “Il carbonio a vista è volutamente protagonista ed enfatizza le doti di leggerezza dell’imbarcazione ottenute grazie all’impiego di materiali tecnologici. Anche i soffitti delle cabine sono stati concepiti con questo materiale e sono stati tagliati in modo da richiamare le scriminature centrali del cupolino che protegge il cockpit e squarciati con superfici luminose per evocare le scie generate da corpi veloci in movimento”.

A bordo dell’OTAM 65 HT, il nero del carbonio si mescola con il bianco delle pelli pregiate e con un particolare tipo di rovere al fine di creare un forte contrasto ed esaltare le forme sinuose delle pannellature e degli arredi e donare all’insieme un senso di accogliente morbidezza.

OTAM 65 HT: Lunghezza ft 20,30 m; Lunghezza gall. 18,32 m; Baglio max 4,68 m; Vel. Max 60 nodi; Vel. Crociera 50 nodi.

OTAM “Made in Italy one off” è l’acronimo di Organizzazione Tigullio Assistenza Motoscafi, Otam nasce nel 1954 come uno dei primi cantieri in Liguria. “Made in Italy one off” è l’espressione che racchiude in sé i valori del brand quali specializzazione, ricerca, flessibilità, design iconico, altissime prestazioni con un’efficienza fuori dal comune – L’efficienza dei prodotti Otam insieme alla qualità di cui il cantiere è simbolo vengono riflesse e declinate dagli stessi armatori del cantiere che testimoniano direttamente il loro orgoglio ed appartenenza al brand pubblicando interviste dirette sul sito wwww.otam.it. Tecnologia all’avanguardia ed ingegneria meccanica che in Otam – cantiere al 100% italiano – diventano emblema della radicata specializzazione e qualità italiana del powerboating in tutto dal mondo.

La gamma Otam è ad oggi suddivisa in FAST&ICONIC e CUSTOM RANGE. “Veloci ed Iconici” sono il 45’, il 58 Open o HT, il 65 HT,l’80HT insieme agli ultimi nati in casa Otam, l’85 GTS e il 100’.

Nel 2014 inizia la produzione di superyachts full custom in alluminio compresi fra i 24mt ed i 42 metri OTAM CUSTOM RANGE realizza a quattro mani con il Cliente traducendone la visione in una costruzione full custom “One Off” ben diversa dalla creazione di prodotti di serie.

Otam ha sede a Genova e si estende su una superficie pari a 17.000 mq con accesso diretto al mare, banchina con 35 posti barca e travel-lift da 180 tonnellate. Gli addetti del cantiere sono circa 40.

Tutto il processo produttivo Otam è in-house, realizzato da artigiani e professionisti legati da decenni al cantiere. Presso Santa Margherita Ligure inoltre il leggendario “Pontile Otam” è in grado di ospitare più di 70 yacht e offrire un servizio di assistenza completa.

Otam Co-Design Lab – “Disegna e costruisci la tua “visione personale tradotta dal tuo designer preferito”. Il cantiere è un laboratorio dove il cliente oppure il designer stesso possano portare, sviluppare e costruire il loro progetto. Ad oggi Otam Co-Design Lab si avvale della collaborazione di molti tra i più importanti studi di design italiani e anche internazionali del mondo dello yachting come Tommaso Spadolini, Umberto Tagliavini, Hot Lab, Achille Salvagni, Paolo Martin, Cristiano Gatto, Francesco Guida Design, BG Design Firm e ultimamente lo studio parigino JDA architecture.

Leggi anche

Patente nautica, approvati i nuovi quiz: ecco cosa cambia

Redazione

Debutta il nuovo yacht della linea planante Custom Line 106′

Fabio Iacolare

Riva del Garda, al via il circuito 2022 dei catamarani GC32

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.