Nautica Sport

RAN 630, pubblicato il bando di regata dell’edizione 2023

RAN 630 edizione 2023

Lo Yacht Club di Livorno annuncia che il Bando di Regata dell’edizione 2023 della Regata dell’Accademia Navale – RAN 630, è stato pubblicato sul sito della manifestazione.

Il Bando di Regata della sesta edizione, nella sua versione finale non apporta modifiche al Pre-bando che era già online, ma specifica con maggiore dettaglio alcune informazioni quali le dotazioni di sicurezza richieste e il periodo di permanenza a Livorno incluso nella tassa di iscrizione, a partire dal 16 aprile e fino al 7 maggio.

RAN 630, aperte le iscrizioni per l’edizione 2023

Le iscrizioni, già aperte, si chiuderanno il 23 marzo mentre i concorrenti che vorranno iscriversi entro il 23 febbraio potranno godere di una tariffa scontata del 30%. Lo Yacht Club di Livorno, nell’ambito di una iniziativa di beneficenza, devolverà il 5% della tassa di iscrizione a una organizzazione senza scopo di lucro a sua scelta. La RAN 630 si svolge sotto l’egida della FIV e dell’UVAI ed è valida con coefficiente 3 per il Campionato Italiano Offshore.




L’Accademia Navale, con la sua Sezione Velica ‘Riccardo Gorla’ e lo Yacht Club di Livorno sono lieti di accogliere nel comitato organizzatore la ASD Nastrorosa Tour YC La Maddalena nel ruolo di organizzatrice del Female Offshore Mediterranean Championship in collaborazione con Difesa Servizi SpA e SSI srl. La RAN 630 del 2023 vedrà infatti competere anche 10 equipaggi femminili internazionali che regateranno in doppio a bordo delle imbarcazioni monotipo Figaro 3 per contendersi il Campionato Femminile Offshore del Mediterraneo, dando un contributo alla gender equity e offrendo alle veliste la possibilità di crescere agonisticamente nelle regate offshore di alto livello.

Il programma della sesta edizione della Regata dell’Accademia Navale

Il programma prevede, sabato 22 aprile presso l’Accademia Navale, il briefing e una cena di benvenuto. Domenica 23 verrà data la partenza che vedrà la flotta dirigersi verso Porto Cervo, da qui far rotta verso Capri per ritornare al punto di partenza. Come già in passato, si prevede la possibilità di invertire il senso del percorso nel caso in cui le condizioni meteorologiche lo richiedessero, una decisione che verrà presa alla vigilia della partenza.

Ritorna anche quest’anno il Trofeo Medaglia d’Oro al Valor Militare Capitano di Corvetta Saverio Marotta, assegnato alla prima classificata fra le imbarcazioni che partecipano in rappresentanza di un corpo militare italiano o straniero.

Trofeo Terra delle Sirene, la novità dell’edizione 2023 della RAN 630

Novità dell’edizione 2023 della RAN 630 sarà il Trofeo Terra delle Sirene assegnato alla prima imbarcazione in tempo reale alla boa di Capri, che da quest’anno sarà posizionata in prossimità dei celebri Faraglioni e non più a Marina Grande, permettendo ai concorrenti di navigare in vista di uno degli scorci più iconici al mondo e di evitare al tempo stesso il calo di vento, dato dal ridosso di Marina Grande.




La RAN 630 aderisce alla Charta Smeralda, il codice etico per la tutela del mare proposto da One Ocean Foundation, e al progetto del Responsabile Ecologico di Bordo (RECO) invitando tutte le barche concorrenti a identificare un membro dell’equipaggio che si faccia carico del rispetto delle buone pratiche per la tutela del mare. La prima imbarcazione in tempo reale alla boa di Porto Cervo tra quelle che avranno aderito al progetto RECO riceverà, come già in passato, il Trofeo One Ocean.

LEGGI ANCHE: La ricca stagione 2023 dello Yacht Club Isole di Toscana

Per consentire a tutti concorrenti che desiderassero completare comunque il percorso ed essere registrati in classifica, gli organizzatori hanno scelto di estendere il tempo massimo fino alle ore 18 del 5 maggio, ben oltre la data di premiazione fissata per il 1 maggio.

Oltre alla rinnovata partnership con Officine Gullo, l’edizione 2023 vede l’arrivo dell’Official timekeeper Locman, casa orologiera basata all’Isola d’Elba, che offrirà ai vincitori alcuni suoi segnatempo personalizzati per l’occasione.

Conti: “Novità interessanti nella nuova edizione”

ran 630 2023

Gian Luca Conti, presidente dello Yacht Club di Livorno: “Ringrazio l’ammiraglio Di Renzo, comandante dell’Accademia Navale, per la fiducia riposta nei confronti dello yacht club che ho l’onore di presiedere e di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione. Un ringraziamento particolare va a coloro, e non sono pochi, che hanno già manifestato interesse a prendere parte a questa edizione che offre alcune novità interessanti, dalla disputa del Campionato Femminile Offshore del Mediterraneo, alla boa di Capri posizionata davanti ai Faraglioni”.

Di Renzo: “RAN 630 è una grande sfida con il mare”

“La RAN 630 – ha affermato l’ammiraglio Di Renzo – è una grande sfida con il mare. Si tratta di una delle regate di punta della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale – città di Livorno, una di quelle che riscuote sempre maggior successo nel mondo della vela e che ci aspettiamo attragga un numero sempre maggiore di appassionati. Grazie alla collaborazione con lo Yacht Club di Livorno, questa importante competizione marinaresca che, non a caso porta il nome del nostro Istituto noto anche come “l’Università del Mare”, rappresenta per i nostri allievi un momento di crescita professionale molto importante che – all’interno di un percorso addestrativo più ampio – si propone lo scopo di aiutarli a sviluppare la tenacia, la resistenza fisica e mentale, l’abilità marinaresca e la capacità di lavorare in squadra. Sarà una esperienza straordinaria, non perdete l’occasione di essere sulla linea di partenza della RAN 630″.

Vuotto: “Passaggio a Capri, un rapporto che si rafforza”

Costanzo Vuotto, direttore sportivo dello Yacht Club Capri: “Siamo particolarmente lieti di collaborare con lo Yacht Club di Livorno e l’Accademia Navale per il passaggio a Capri, un rapporto che va rafforzandosi di anno in anno, grazie anche alla partecipazione di nostri soci come Riccardo Ciciriello, che nella scorsa edizione ha conquistato il successo sia in tempo reale che compensato. Quest’anno la grande novità sarà costituita dal posizionamento della boa a Marina Piccola, di fronte ai Faraglioni, offrendo così ai concorrenti un’esperienza di navigazione unica in quelle nelle stesse acque che, secondo la leggenda, vennero solcate da Ulisse. Proprio in omaggio al grande navigatore omerico abbiamo scelto di premiare la prima barca alla boa di Capri con il Trofeo Terra delle Sirene”.

A seguito del successo riscontrato dall’evento di presentazione della scorsa edizione della RAN 630, anche questa verrà a breve presentata ad armatori e media, nel corso di un evento riservato presso lo show room fiorentino dell’azienda produttrice di cucine in acciaio di alta gamma Officine Gullo, main partner della Regata dell’Accademia Navale.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Regata del Conero, a Ringhio il Trofeo Challenge Rotary Cup Governor

Redazione Sport

Giancarlo Pedote, il ritorno agli allenamenti e l’incontro con i delfini

Claudio Soffici

Investimenti in R&S essenziali per decarbonizzazione trasporto marittimo

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.