Località di mare News dal mare

La mucillagine soffoca il mare di Istanbul

turchia la mucillagine soffoca il mare

Una schiuma grigia, intensa e che non prospetta niente di buono per l’ambiente ha ricoperto il mare in Turchia. Le autorità hanno mobilitato diverse barche per prevenire che il fenomeno dilaghi, ma alla base del problema c’è l’inquinamento e gli scarichi in acqua. E intanto la mucillagine soffoca il mare di Istanbul.

Lo specchio di mare interessato è quello al sud della città turca, tra il Mar Nero e il mar Egeo. Il problema è che parte della mucillagine è già finita sui fondali e sta soffocando la vita marina, con alcuni sub che hanno già verificato la morte di molti pesci.




La mucillagine in Turchia non è un fenomeno nuovo e la sua prima comparsa nelle acque del paese è stata riscontrata già nel 2007. Il fenomeno è dovuto alla prolificazione delle alghe e di altri organismi dovuto allo sversamento in acqua di liquami non trattati che fungono da nutriente per questi organismi. Il riscaldamento dei mari non aiuta e dà ulteriore slancio a questo fenomeno.

I danni per l’ecosistema sono evidenti, ma anche le attività economiche, come spesso accade in questi casi, ne risentono. La pesca in queste acque diventa impossibile e anche le barche rischiano di trovarsi in panne a causa di queste sostanze viscide e schiumose.

Le autorità turche che avevano annunciato che avrebbero dichiarato il mar di Marmara area protetta entro la fine dell’anno, si trovano adesso a dover affrontare un fenomeno le cui immagini stanno facendo il giro del mondo e che non gioca a favore del turismo nel paese. In campo sono scesi una trentina di imbarcazioni e un migliaio di persone con lo scopo di ripulire la superficie delle acque e installare barriere contenitive. Tuttavia è una soluzione tampone e se gli scarichi non verranno fermati è probabile che il fenomeno si ripresenterà, magari con maggiore intensità, in un futuro non lontano.

La mucillagine non esiste, purtroppo, solo in Turchia, anche in Italia negli anni scorsi si sono verificati alcuni casi, anche se fortunatamente isolati.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

Leggi anche

Enrico Zennaro e la sua Fastnet Race al club house di Darsena Le Saline

Fabio Iacolare

Area Marina Protetta Sud Sardegna, si cerca di ampliare il progetto

Fabio Iacolare

Napoli Pizza Village, il food festival dei record

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.