Località di mare

Sanremo, non solo mare: tra fiori, musica, sport e intrattenimento

L’Italia presenta una vasta scelta di località di mare, molte delle quali non sono solo turistiche ma anche adatte a tutte le preferenze e a tutte le attività: Sanremo è una delle più eclettiche, se non la più ricca di attrazioni in assoluto. Si tratta infatti della città italiana che ospita l’omonimo festival, famoso anche a livello internazionale, nonché del punto di partenza per alcune delle manifestazioni nautiche, ciclistiche e automobilistiche più caratteristiche in Italia, senza contare l’impatto del turismo balneare e naturalistico: una vacanza a Sanremo può offrire spunti di ogni genere.

Sanremo: città di fiori e di mare

Uno dei motivi più importanti per recarsi a Sanremo, quarta città più popolosa della Liguria, è sicuramente il turismo “verde”: la località si trova infatti nel tratto di costa ligure noto come Riviera dei fiori, ricco di borghi caratteristici, spiagge balneabili e, ovviamente, fiori e alberi. La sua vegetazione rigogliosa è stata citata più volte da Eugenio Montale, poeta novecentesco, e si può tranquillamente affermare che ad oggi i fiori siano ancora il simbolo della città, nonché motivo di vanto, come dimostra la presenza incredibile di fiori di ogni genere tra le scenografie del Festival di Sanremo. Il clima mite e soleggiato che la investe per buona parte dell’anno, oltre a rivelarsi essenziale per le fioriture e le coltivazioni, è anche l’ideale per chi cerca ristoro e relax all’aperto. Le spiagge di Sanremo, come la maggioranza di quelli liguri d’altronde, sono estremamente variegate: si possono trovare raffinati stabilimenti e spiagge libere dall’aspetto sabbioso ma anche scogli e spiagge rocciose, con acqua cristallina e ben al riparo dai venti.

Intrattenimento a Sanremo: dal casinò al Festival della canzone italiana

Tra le tante attività offerte da Sanremo di certo non può mancare una visita al casinò, uno dei tre presenti sul territorio italiano: la sua costruzione risale al 1905, come testimonia l’architettura liberty che lo caratterizza, e sin da allora è sempre stato una delle più importanti attrazioni della città, dato confermato dagli incassi che continua a totalizzare ogni anno. Solo nel terzo trimestre del 2019, la cifra ammonta a 34,7 milioni di euro, con un incremento del 5% circa per giochi tradizionali come roulette e blackjack, in linea con la tendenza di tutto il settore, anche nel comparto digitale: non mancano infatti i casinò online che ospitano sezioni live, dove è possibile giocare al tavolo in streaming, in maniera totalmente virtuale ma senza perdere il contatto con i croupier e gli altri giocatori, proprio come dal vivo e che attirano un numero sempre maggiore di utenti per cui era prima impossibile accedere a questo tipo di giochi. Il casinò di Sanremo è aperto praticamente tutto l’anno: per chi sceglie di visitare la città a febbraio, però, sarà possibile respirare l’atmosfera di uno dei più famosi festival musicali italiani, il Festival della canzone italiana (anche noto, più semplicemente, come Festival di Sanremo). L’attrattività del Festival è ancora alta nonostante la prima edizione risalga al 1951, data in cui è stata avviata la tradizione annuale che vede tuttora i migliori talenti italiani esibirsi con canzoni inedite (oggi dal vivo ma fino al 1985, in realtà, le esibizioni avvenivano tutte in playback); il caso vuole tra l’altro che la prima edizione sia stata ospitata proprio nel salone delle feste del Casinò di Sanremo.

Lo sport a Sanremo: tra nautica, ciclismo e automobilismo

Come se non bastasse, oltre alle bellezze del clima sanremese e al prestigio di casinò e festival, Sanremo è una città rilevante anche per motivi legati allo sport, non solamente nautico come si potrebbe pensare, in quanto ospita infatti la tappa finale della gara ciclistica Milano-Sanremo e l’omonimo rally automobilistico. La prima è una manifestazione sportiva agonistica appartenente al circuito internazionale, di categoria classica, e si svolge dal 1907 lungo un percorso che vede la partenza da Milano e l’arrivo, sempre attesissimo da appassionati di ciclismo, turisti e curiosi, in pieno centro a Sanremo, in via Roma. Il Rally di Sanremo, invece, è nato qualche anno dopo, nel 1928, ed è stato a lungo chiamato anche Rally dei fiori (oggi è presente la Coppa dei Fiori, inaugurata nel 1987). Sebbene il suo “periodo d’oro” sia terminato alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, con l’esclusione dal Campionato Mondiale Rally, la gara è ancora oggi molto seguita, e continua a essere parte del Campionato Italiano Rally. Le tappe principali partono dalla Liguria e attraversano anche il Piemonte, arrivando fino alla Toscana e all’Umbria, e negli ultimi anni si è conservata sempre la stessa costante: le partenze, gli arrivi e le successive premiazioni avvengono tutte a Sanremo, sul lungomare Italo Calvino, altra personalità letteraria fortemente legata alla città.

Sanremo è una città ricca di attrattive, in cui gli spunti per il turismo “classici” si fondono alla perfezione con tutta una serie di attività uniche sul territorio italiano: non solo mare e fiori perciò, ma anche intrattenimento al passo con i tempi e gare mozzafiato.

Leggi anche

Venezia, ecco i Nuovi orari dei Musei Civici dal mattino all’aperitivo

Redazione

Castello di Santa Severa: si chiude in bellezza la stagione estiva

Fabio Iacolare

A Genova continua il GOA BOA 2019: stasera Steve Hackett dei Genesis

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.