Viaggi e stili di vita

Poesia, don Cosimo Schena supera i 3 milioni di download su Spotify

Un segno che il mondo ha sempre bisogno di amore e poesia, così il sacerdote brindisino Don Cosimo, ha accresciuto il suo successo dopo le sue composizioni poetiche su Spotify, interpretate con la sua stessa voce, torna a far parlare di sé.

“Il poeta dell’amore”, come viende definito, ha ormai superato i 3 milioni di streams, raggiunti in poco tempo, cosa che lo ha ormai consacrato una star del web.

Don Cosimo cavalca l’onda del successo ma senza montarsi la testa, anzi prende la palla al balzo e rilancia con nuove iniziative volte ad aiutare i più bisognosi.

Nasce così il progetto di raccogliere tutte le poesie audio in un libro, “L’Arte di Amare” distribuito in esclusiva su Amazon.it , il cui ricavato dalle vendite viene devoluto tutto in beneficenza.

UN BOOM DI ASCOLTI SENZA PRECEDENTI PER LE SUE POESIE AUDIO

Don Cosimo Schena, 40 anni, sacerdote scrittore impegnato tra poesia e filosofia, ha iniziato poco più di un anno fa a pubblicare le sue poesie in formato audio, decidendo di interpretarle personalmente. L’idea ha da subito avuto un clamoroso ed insperato successo raccogliendo migliaia di fan in tutta Italia.

Il popolo del web, giovani e non solo, ha iniziato da subito a seguirlo e apprezzarlo sulle diverse piattaforme musicali in particolare su Spotify, e i media hanno cominciato a seguirlo con attenzione. È nato così grazie ad Internet “Il Poeta dell’Amore”.

Lui, che non si aspettava così tanto clamore, continua a svolgere a Mesagne, in provincia di Brindisi, la sua missione sacerdotale dividendosi tra i numerosi impegni in parrocchia e la sua attività di scrittore e poeta.

E l’ultimo componimento audio dal titolo “Che Vita Meravigliosa” ha già fatto registrare migliaia di ascolti.

Leggi anche

Hyundai svela un nuovo monopattino elettrico con 20 km di autonomia

Fabio Iacolare

Reali: i Vip diventano Re con l’arte di Nathalie Serero

Redazione

Gastronomia: Sagra porchetta di Monte San Savino, carta d’identità della Toscana

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.