Nautica Sport

Nastro Rosa Tour 2023, presentata a Milano la terza edizione

nastro rosa tour 2023

Il Marina Militare Nastro Rosa Tour torna anche nel 2023 con la terza edizione e avrà luogo dal 30 giugno al 2 agosto: l’evento è stato presentato nel fine settimana alla BIT di Milano.

Il Giro dell’Italia a vela di Marina Militare si svolgerà in otto tappe lungo le coste italiane ed è organizzato da Difesa Servizi S.p.A. in collaborazione con SSi Sports & Events, e con il supporto di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo –  e della Federazione Italiana Vela.

Attività e Open Day al Nastro Rosa Tour 2023

Il Nastro Rosa Tour 2023 prenderà il via da Genova, che inaugurerà il villaggio di regata per celebrare l’arrivo dei team di The Ocean Race, per concludersi poi a Venezia seguendo il format della passata stagione (offshore, inshore e board). Oltre alle regate, sono previste numerose attività collaterali di accompagnamento, per permettere al pubblico di vivere a 360 gradi la passione per il mare, con degli Open Day organizzati dalla Federazione Italiana Vela.




“Siamo alla terza edizione e questo risultato ci rende orgogliosi e soddisfatti. Ringrazio la Marina Militare, il Ministero del Turismo, ENIT e Agenzia del Demanio che hanno sempre creduto nel progetto e che lo sosterranno anche quest’anno”, ha dichiarato Luca Andreoli, Direttore Generale di Difesa Servizi S.p.A., la partecipata del Ministero della Difesa che si occupa di valorizzare gli asset del Dicastero. “Siamo eredi di quel popolo di navigatori che hanno fatto la nostra storia e attraverso il Marina Militare Nastro Rosa Tour vogliamo rafforzare questa identità. L’ambizione per quest’anno è quella di esprimere al meglio l’eccellenza del Made in Italy attraverso il villaggio di regata che sarà un luogo di incontro, di scambio, un luogo da vivere”.

LEGGI ANCHE: Luna Rossa non riposa mai: fine settimana di allenamento a Cagliari

“La Marina Militare ha sempre creduto fortemente in questa partnership per il Nastro Rosa tour, un progetto ambizioso con rilevanza internazionale che testimonia l’importanza della vela nella cultura marinaresca. La pratica di questo sport, infatti, è un pilastro fondamentale ed imprescindibile nei piani di studio degli istituti di formazione della nostra Forza Armata” ha spiegato l’Ammiraglio Antonello de Renzis Sonnino, Capo Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione della Marina Militare.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Al via il dialogo fra Moby Lines e i bondholders

Fabio Iacolare

Vela classe acrobatica, faticano gli equipaggi italiani nel primo giorno di gare

Fabio Iacolare

Italian Sports Day, a Dubai ovazione per Ruggero Tita e Caterina Banti

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.