Sport Video nautica

Luna Rossa non riposa mai: fine settimana di allenamento a Cagliari

luna rossa fine settimana

Sette giorni molto proficui si sono appena conclusi per Luna Rossa: il team italiano ha infatti navigato in quasi tutte le condizioni di vento e di onde, testando anche nel fine settimana e ottimizzando il tempo leggero a disposizione ieri mattina, domenica 12 febbraio.

Ancora una sessione molto utile a bordo del LEQ12, che ha visto scendere in acqua Checco Bruni e Ruggero Tita al timone, e Andrea Tesei, Umberto Molineris e Vittorio Bissaro alternarsi come equipaggio.

Luna Rossa nel fine settimana: il report del recon

Come riportato dai recon, da settimane entusiasti per le prestazioni del team, gli italiani hanno messo in mostra tutta la loro brillantezza velica in un programma di allenamento che ha combinato manovre ad alta intensità sia su percorsi brevi che lunghi, fornendo dati molto interessanti per ingegneri e progettisti.




Luna Rossa continua ad inseguire la chimica vincente per puntare alla vittoria a Barcellona 2024. “La nuova disposizione delle bugne è forse la più grande innovazione del team: funziona sicuramente”, spiegano i recon. “Attraverso le virate il team si è impegnato a far scendere il carrello quasi al massimo e poi a portarlo in modo intelligente fino alla linea centrale per dare alla barca la spinta per rimanere sui foil. Il controllo della vela di Luna Rossa Prada Pirelli è una meraviglia e anche la tensione della balumina che stanno generando e mantenendo mentre induce un profondo camber nel terzo inferiore, è molto impressionante e molto efficace”.

Michele Cannoni, Shore Manager di Luna Rossa Prada Pirelli, ha fornito una panoramica della settimana appena conclusa dal team: “Questa settimana siamo stati in grado per testare in tutte le condizioni, quindi siamo partiti con una forte brezza e una specie di acqua piatta, poi siamo passati a una forte brezza e grandi onde. Poi oggi abbiamo potuto sperimentare manovre di vento leggero con condizioni molto deboli. Il nostro obiettivo principale oggi era cercare di migliorare la nostra velocità di decollo e la nostra tecnica di decollo e fare manovre come virate e strambate con foiling in condizioni di brezza leggera e siamo stati in grado di realizzarlo”.

LEGGI ANCHE: Fiart sbarca oltreoceano: i migliori modelli a Miami e Palm Beach

A Cannoni è stato anche chiesto se il team potrebbe essere tentato di rispolverare l’AC75 con cui Luna Rossa ha navigato nel match di Coppa America ad Auckland nel 2021: “Ad essere onesti non credo che lo faremo, ma ovviamente tutti i piani del team cambiano leggermente in base alle mosse degli altri team, quindi non sappiamo ancora cosa faremo. Il cambiamento che faremo ora, sarà sicuramente sul nostro LEQ40″.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

America’s Cup World Series, doppia vittoria per Team New Zealand su Ineos

Redazione Sport

Riprende l’attività agonistica della Flotta Sarda con la prima tappa del Circuito Zonale 2020 ad Olbia

Fabio Iacolare

Nastro Rosa Veloce: dopo Amalfi, Team Urban Value punta verso nord

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.