Nautica Sport

Monaco-Porto Cervo, Soldini rinuncia al record: “Troppo pericoloso”

monaco-porto cervo

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 sono costretti a rinunciare al tentativo di battere il record Monaco-Porto Cervo.Ieri, in collegamento su Instagram assieme ad Ambrogio Beccaria, aveva parlato degli eventuali rischi che avrebbero potuto incontrare, ma erano pronti ugualmente alla sfida. Poi le condizioni meteo sono cambiate e hanno rinunciato all’impresa. Racconta Soldini da bordo: “Appena partiti da Monaco ci si è sganciato un timone con 45 nodi di vento e tanta onda. Con queste condizioni è troppo pericoloso rimetterlo in funzione. Valuteremo se fare rotta diretta su La Spezia o fermarci in un porto intermedio. Ci riproveremo al più presto!”.




Il trimarano italiano era partito da Monaco alle 22:07:18 ora locale del 13 marzo per cercare di battere il record di 7 ore, 53 minuti e 31 secondi stabilito da Brian Thompson nel 2016 a bordo del MOD 70 Phaedo3.

LEGGI ANCHE: Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini: nuovo record sulla rotta Monaco-Saint Tropez

Il record attuale dei multiscafi sulla Monaco-Porto Cervo appartiene allo skipper inglese Brian Thompson: nel 2016 l’equipaggio del MOD 70 Phaedo3 ha fissato il primo record dei multiscafi con un tempo di 7 ore, 53 minuti e 31 secondi e una velocità media di 24,71 nodi, calcolata sulla rotta diretta. Il record dei monoscafi, stabilito nel 2012, è invece di Esimit Europa 2: 10 ore, 13 minuti e 42 secondi.

Leggi anche

Al via Seacily 2021, oggi l’inaugurazione del Salone Nautico di Palermo

Redazione

Concluso il Mondiale 2020 del singolo olimpico femminile Laser Radial

Fabio Iacolare

Sostenibilità nautica all’assemblea generale di European Boating Industry

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.