Località di mare Viaggi e stili di vita

Le isole greche Covid free si preparano per l’estate 2021

isole greche Covid free

Le isole greche con meno di mille abitanti sono quasi tutte Covid free e guardano alla stagione estiva con entusiasmo. Come si legge sul quotidiano “Kathimerini”, la prima isola greca in cui sono state completate le vaccinazioni contro il coronavirus è Kastellorizo, in cui tutti gli abitanti sono stati vaccinati tra il 27 e il 30 gennaio.

“La paura ha lasciato il posto all’ottimismo e tutti non vedono l’ora che arrivi la stagione turistica di quest’anno, poiché il 90 per cento dei suoi residenti è coinvolto nell’economia del Turismo”, ha detto il vicesindaco dell’isola di Kastellorizo, Stratos Amygdalos, secondo cui la vaccinazione ha cambiato la vita quotidiana degli abitanti.

Isole greche covid free in cui la vaccinazione è stata completata

La Grecia è un territorio con una grandissima vocazione turistica e da sempre le isole greche sono scelte da migliaia di turisti europei come sede ideale dove trascorrere le vacanze estive.

La magia di Santorini, Rodi, Naxos o Skyathos sono qualcosa di unico e inestimabile e il mare e le spiagge che le isole greche riescono a mettere a disposizione dei visitatori non fanno certamente invidia alle spiagge più belle delle Maldive o della Sardegna.

Ecco dunque che il governo greco è corso ai ripari per rendere il suo territorio più attraente agli occhi dei turisti, in questo strano periodo segnato dalla paura per la pandemia di Coronavirus, iniziando a vaccinare in maniera massiccia gli abitanti di alcune delle isole.

Kastellorizo, Meganisi, Kastos, Thymaina, Psara, Kalamos, Fourni, Oinousses sono le isole greche con meno di mille abitanti dove la vaccinazione è  stata completata, mentre la prima dose è stata somministrata nelle isole di Ereikoussa, Agathonisi, Nisydros, Nisyros, Lipsi, Othonoi, Tilos e Arkoi.

Si tratta ovviamente di isole minori, non affette dal turismo di massa, poiché la gestione delle vaccinazioni su isole di così piccole dimensioni è sicuramente meno complicata.





Ma sono diverse decine le altre isole con meno di mille abitanti che presto vedranno completarsi la campagna di vaccinazione, uno sviluppo che potrebbe favorire il Turismo internazionale nel periodo estivo.

La situazione dei vaccini in Grecia

Stando alle notizie riportate dal sito della Reuters, il Coronavirus in Grecia avanza con una media di 2.525 contagi al giorno, che sono sicuramente numeri molto inferiori se paragonati a quelli dell’Italia.

La campagna vaccinale ha invece ad oggi coperto il 10,7% della popolazione con almeno una dose somministrata e il 5,2% che ha completato il ciclo intero di vaccinazione (tassi molto simili a quelli dell’Italia).

I ritmi della vaccinazione non paiono dunque essere molto avanti, come lo sono in questo momento in Gran Bretagna, ma il piano di proseguire con le vaccinazioni nelle isole minori, potrebbe rappresentare un vantaggio nella competizione turistica dell’estate 2021.

Quali isole greche scegliere per l’estate 2021?

Rimane sicuramente aperta la questione su quale possa essere la destinazione greca più sicura da scegliere per le vacanze del 2021, ma fare un’esatta previsione sull’andamento della campagna vaccinale risulta al momento abbastanza complicato.

Ciò che è sicuro è che le isole che abbiamo menzionato poco fa hanno quasi completato il ciclo di vaccinazione, dunque si candidano alla perfezione a divenire le isole più sicure del 2021.

Certo si tratta di isole minori, anche poco conosciute, ma alcune di queste rappresentano certamente una scelta molto interessante che potremmo anche prendere in considerazione.

Prendiamo insieme in esame alcune delle isole maggiormente attraenti dal punto di vista turistico.

Kastellorizo

isola di kastellorizo

Sicuramente l’isola più famosa tra quelle elencate e anche una di quelle più conosciute.

L’isola di Kasterrolizo, conosciuta in Italia con il nome di Castelrosso, è un’isola minuscola che si trova a pochi passi dalla costa turca.

La sua posizione a soli 2 km dalla Turchia, ha segnato tragicamente la storia di questa isola, che oggi però si mostra incantevole agli occhi dei visitatori, oltre ad essere un luogo dove è possibile entrare veramente in contatto con la cultura greca più autentica.

L’unico paese dell’isola prende il nome di Megisti ed è un piccolo borgo dal fascino unico, caratterizzato da piccole casette dai colori accesi e pittoreschi.

Incantevoli le spiagge disseminate sul suo territorio, così come l’azzurro e la trasparenza del suo mare ancora incontaminato.

Per arrivare a Kastellorizo è possibile prendere un volo da Rodi o, in alternativa, arrivare via catamarano sempre da Rodi.

Qualora sceglieste Kastellorizo per le vostre vacanze, dovrete ricordare che le strutture turistiche sull’isola sono veramente poche, dunque occorre prenotare con largo anticipo.

Fourni

Le isole di Fourni sono sicuramente la seconda località delle isole greche già completamente vaccinate dal Coronavirus, ma anche in questo caso parliamo di isole minori, dove una vacanza deve tener conto della semplicità, ma anche autenticità della vita in questi luoghi.

In questo caso si tratta più esattamente di un arcipelago di isole, poste tra l’isola di Samos e quella di Ikaria.

Si tratta di un gruppo di isole che negli ultimi anni ha attirato su di se un turismo fatto principalmente di amanti del mare e di vacanzieri in barca a vela.

Un luogo dove la natura domina ancora selvaggia, le spiagge sono incontaminate, il mare raggiunge colori impensabili e la vita scorre lenta ai ritmi della natura.

Insomma un luogo dove staccare completamente la testa dalle routine della nostra vita quotidiana, per concentrarci sull’essenziale e sul piacere di vivere come fanno i pochi abitanti dell’isola.

Nel 2020 in Italia persi sei viaggiatori stranieri su dieci

In Italia intanto arrivano i dati sul contraccolpo nel calo del turismo esterno in Italia nel 2020: sei viaggiatori stranieri su dieci (59%) hanno dovuto rinunciare a venire lo scorso anno nel nostro Paese per un totale di 57 milioni di turisti bloccati alle frontiere dall’emergenza Covid.

L’analisi è della Coldiretti su dati Bankitalia relativi al 2020 divulgata in occasione della nuova stretta di Pasqua che blocca anche gli spostamenti degli italiani per gite fuori porta, visite a parenti e amici o vacanze.

LEGGI ANCHE: Covid, nasce il Travel Pass per i viaggiatori: “Ma la priorità restano i vaccini”

Un duro colpo per il sistema turistico nazionale che – sottolinea la Coldiretti – ha già subito un buco di circa 27 miliardi nelle spese dei viaggiatori stranieri in Italia che sono crollate del 61% nel 2020 rispetto all’anno precedente e toccano il minimo da almeno venti anni.

Leggi anche

Venezia riparte dal Palazzo Ducale, riaprono al pubblico i Musei Civici

Fabio Iacolare

L’inverno è un’esperienza unica nei futuristici Skyview Chalets

Fabio Iacolare

Amalfi, il Villaggio di Babbo Natale apre al parco la Pineta

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.