Nautica Sport

Coppa America, in attesa del vento si spera di disputare almeno una regata

si attende il vento per la quarta giornata di coppa america

La quarta giornata di Coppa America è all’insegna dell’attesa. Il vento, per regolamento, deve essere di almeno 6 nodi e mezzo in modo costante fino a 4 minuti dall’inizio della regata. Situazione che però tarda ad arrivare.

I due team, trainati dai motoscafi, si sono alzati più volte in volo per verificare le condizioni di navigazione.




Ma i giudici di gara finora hanno continuato a rimandare le regate. La finestra temporale per far sì che almeno una sfida possa disputarsi è di due ore.

LEGGI ANCHE: Luna Rossa in coro: “Pronti a tornare in acqua agguerriti, sarà battaglia”

Quindi se superate le 6 e 15 del mattino in Italia la velocità del vento non raggiunge il limite minimo si dovrà tutto rimandare a domani. Nel frattempo sale il nervosismo tra i marinai, costretti come leoni in gabbia ad attendere sui loro AC75. Vedremo a breve se l’attesa sarà premiata e a quel punto anche il fattore psicologico avrà la sua importanza e sarà favorito chi avrà mantenuto meglio la calma in attesa della sfida.

Bruni: “Restare calmi e concentrati”

Sentito nell’attesa il timoniere di Luna Rossa Checco Bruni ha infatti dichiarato: “Non c’è molto da fare, se non c’è vento bisogna restare calmi e concentrati. Abbiamo una finestra di due ore, quindi è più facile aspettare. Alle Olimpiadi ci sono finestre anche di 6-7 ore. Qui è tutto più breve e quindi più semplice restare concentrati per questo periodo”. Bruni intervistato dagli organizzatori dell’America’s Cup ha rivolto anche un saluto speciale a Patrizio Bertelli, imprenditore e ad del gruppo Prada e soprattutto ‘padre’ di Luna Rossa: “Amiamo Bertelli – dice Bruni – è un marinaio davvero appassionato. Gli piacciono tutte le barche, navigare a 360 . Mi rivedo in queste sensazioni. Penso che sarà nervoso in questi giorni, come lo siamo noi. Con lui di solito ci mandiamo diversi messaggi dopo le regate, quando riesce ci chiama. Gli piacerebbe moltissimo essere qui, ma i suoi affari sono a casa”.

Leggi anche

Il progetto Vendée Globe di Giancarlo Pedote

Fabio Iacolare

Trofeo Campobasso 2020, vince Marchesini. Il presidente Cattaneo della Volta: “Il Circolo Savoia è mille culure”

Fabio Iacolare

Spithill: “Lotta di virate”. Burling: “Un po’ di ruggine, ma siamo alla pari”

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.