Località di mare

Alassio, i bambini spiegano il corretto utilizzo delle spiagge e del mare

Alassio, i bambini spiegano il corretto utilizzo delle spiagge e del mare

Alassio, i bambini spiegano il corretto utilizzo delle spiagge e del mare in vista di Ferragosto, con il comandante dell’Ufficio Marittimo, il luogotenente Roberto Lufrano, promuove, insieme ai bambini del Servizio Educativo Estivo Comunale “Campo Sole”, le norme di sicurezza per garantire a tutti il corretto utilizzo delle spiagge e del mare.

L’evento rientra nel progetto della comunicazione “Marina di Alassio Sea Experience”, voluto dall’assessore alle Politiche Scolastiche e alle Partecipate del Comune e dalla Presidenza del “Luca Ferrari”, finalizzato alla promozione di tutte le attività legate all’outdoor del mare: dalla vela alla marcia acquatica, dall’ittiturismo al whale watching.

Un corretto utilizzo delle spiagge e del mare

L’educational organizzato dall’Ufficio Locale Marittimo è stato promosso dall’assessore Fabio Macheda e dal presidente della Marina di Alassio Rinaldo Agostini per ricordare a diportisti e bagnanti, l’osservanza delle disposizioni in materia di navigazione ai natanti e per i turisti la prevenzione dell’inquinamento del Santuario dei Cetacei.

“Come ogni anno, in occasione di ‘Mare sicuro’ la Guardia Costiera impegna lungo tutte le coste italiane il proprio personale a terra e in mare – commenta Lufrano – Anche ad Alassio, con questa iniziativa, vogliamo ricordare le regole che consentono di vivere in tutta sicurezza il mare e i suoi tesori, come, ad esempio la riserva naturale regionale dell’Isola Gallinara”.

“Un Ferragosto all’insegna della sicurezza anche per i ragazzi del Campo Sole, che stanno trascorrendo la loro estate sulla spiaggia del Circolo Nautico al Mare, nel porto Luca Ferrari – afferma Macheda – Stamattina hanno potuto testare in prima persona come funzionano la radio, le sirene e i lampeggianti. Hanno provato a lanciare un messaggio di soccorso e ricevuto le indicazioni per agire in sicurezza in qualsiasi occasione. È un sistema semplice e simpatico con cui il Comune e la Guardia Costiera hanno voluto veicolare alle giovani generazioni i concetti di sicurezza in mare e dell’importanza di ricordare il numero di pronto intervento in mare 1530”.

LEGGI ANCHE: Marina di Alassio Sea Experience, un nuovo prodotto esperienziale

Un’ulteriore ottima notizia, sul fronte del mare sicuro, giunge dall’Arpal, che sul suo sito web ha pubblicato i dati aggiornati sulla qualità delle acque della Baia di Alassio, pienamente conformi e con la qualifica di “eccellente” in sei siti di balneazione e di “buona” sul settimo.

Leggi anche

Marsala, oggi il concerto recital on line per il Primo Maggio

Fabio Iacolare

Emergenza Coronavirus: stop alle spiagge di Torvaianica, Ardea, Anzio e Nettuno

Fabio Iacolare

Alla scoperta dei luoghi insoliti della Sardegna: la penisola del Sinis

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.