Nautica Sport

Prada Cup, l’amarezza di Bruni: “Regata persa in partenza, inglesi bravi”

bruni prada cup

Checco Bruni, uno dei due timonieri di Luna Rossa, commenta la sconfitta del team italiano a opera di Ineos UK Britannia nella prima regata della Prada Cup, con 28 secondi di distacco.

Una “regata persa in partenza”, afferma Bruni al termine della prima in Prada Cup. “Con una manovra diversa sicuramente avremmo dato battaglia. Gli inglesi sono stati bravi a tenere la testa della regata”.




“Abbiamo aspettato un loro errore, ma non c’è stato – aggiunge – Noi, invece, ne abbiamo commessi un paio ai gate di bolina, che ci hanno fatto perdere diversi metri. Devo dire che Ben e tutti i ragazzi del team hanno dimostrato di essere molto competitivi. Domani abbiamo previsioni di vento un po’ più leggero, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Sono tutti team molto forti e noi dobbiamo fare tutto bene per poter vincere”.

Ainslie, timoniere di Ineos: “Bello ritrovare il ritmo, uno sforzo che dà slancio”

”Ci si sente molto meglio di sei sconfitte consecutive, o qualunque cosa fosse. E’ bello trovare il ritmo quando serve, con questa brezza”, ha commentato Sir Ben Ainslie, timoniere di Britannia Ineos UK.




La vittoria delle prime due regate di Prada Cup, dopo una serie di sconfitte nelle preliminari dell’America’s Cup World Series, contro American Magic e Luna Rossa, dà un nuovo slancio al team che sembrava il meno all’altezza.

LEGGI ANCHE: Prada Cup, sorpresa Ineos: gli inglesi vincono su Luna Rossa e American Magic

“Uno sforzo di squadra e devo dire che tutto il nostro team nei cantieri navali, i progettisti, gli ingegneri, la squadra di terra, i costruttori, hanno avuto tre settimane epiche di lavoro per trasformare questa barca. Quindi, questo è per loro e per i nostri amici alla Mercedes di Formula 1. Come ho detto ai ragazzi, siamo ancora lontani ma sono state un paio di belle gare. E’ ora di sfruttare al massimo lo slancio”.

 

Leggi anche

Coronavirus, le proposte al viceministro per sostenere le scuole nautiche

Fabio Iacolare

Golfo di Guinea, Marina Militare e Guardia Costiera esercitazione antipirati

Redazione

Ambiente: Sicilia, Trentino e Sardegna al top per turismo sostenibile

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.