Diporto Nautica

The Italian Sea Group presenta la nuova flotta di Perini Navi

flotta perini navi

The Italian Sea Group, operatore globale della nautica di lusso, ha presentato oggi la nuova flotta Perini Navi, ad un anno dalla sua acquisizione. Sono tre le linee di velieri da: 48, 56 e 77 metri.

La flotta, denominata Genesis, conferma il posizionamento ultra high-level di Perini Navi come player mondiale di yacht a vela di grandi dimensioni.

Tra classico e moderno

Il progetto si pone l’obbiettivo di creare una linea di velieri con gli elementi caratteristici ed iconici di Perini Navi rivisitati in chiave moderna puntando a grandi spazi, luminosità e comfort di navigazione. Le linee esterne della flotta Genesis riflettono due presupposti essenziali: la volontà di reinterpretare in modo contemporaneo l’estetica classica dello “Stile Perini Navi”, celebre in tutto il mondo per eleganza e sobrietà, e al contempo esprimere un linguaggio attuale e senza tempo proiettato con uno sguardo verso il futuro.




flotta perini navi 2

Le linee pulite si fondono in modo armonico con delle linee curvilinee allungate e continue, mentre le superfici vetrate si ampliano per diffondere una luce naturale ed accogliente negli spazi interni. La poppa si apre al mare diventando una vera e propria area leisure con i ponti esterni definiti da un layout organico. Analogamente, anche i principali ambienti interni tendono ad essere ampi e fluidi; le diverse destinazioni d’uso dialogano tra loro in modo diretto ma discreto, mantenendo la necessaria funzionalità unitamente a una spazialità aperta e dinamica. Un corrimano in pelle blu, come “fil bleu”, definisce e diventa un nuovo leitmotiv del futuro mondo Perini Navi.




“Sono molto orgoglioso della nuova flotta Perini Navi e del percorso fin qui svolto nel corso dell’ultimo anno”, ha commentato Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group. “Trasferendo il comfort dei motor yacht sui sailing yacht siamo riusciti a creare un’armoniosa sinergia grazie alla nostra già forte expertise ampliata attraverso l’acquisizione Perini Navi. Il mondo nautico si sta mostrando particolarmente sensibile verso Perini Navi e la nostra consolidata reputazione in termini di design, qualità e innovazione contribuirà a rafforzare la strategia di espansione e crescita del Gruppo”.

La nuova flotta Genesis di Perini Navi

Il nuovo 48 metri verrà proposto in due versioni: regatta e cruise. L’architettura navale di nuova generazione permetterà una navigazione a vela ancora più confortevole mentre la poppa aperta, dotata di transformer, faciliterà l’accesso al mare offrendo grande comfort soprattutto in rada.

La gestione del sistema velico continuerà ad essere concentrata nelle due console di comando, con una serie di joystick che ne facilitano il controllo in piena sicurezza senza necessità di equipaggio dedicato. La tuga, ri-stilizzata, manterrà gli stilemi caratteristici di Perini Navi: spallone laterale, giro di vetri che garantisce grande luce e pozzetto di poppa racchiuso per offrire maggiore privacy.

flotta perini navi 3

Il nuovo 48 metri avrà linee di carena nuove per offrire limitati angoli di sbandamento, doppi timoni e deriva mobile per ridurre al massimo il pescaggio e facilitare l’accesso a porti e baie remote. In ottica di sostenibilità sarà anche possibile installare pannelli solari.




Il 56 metri, il veliero più iconico di Perini Navi, sarà rivisitato grazie alla collaborazione con Malcom McKeon Yacht Design che, con forte orientamento alle performance di navigazione, svilupperà la piattaforma navale ed il sistema velico, oltre a contribuire allo styling degli esterni. Il nuovo piano velico, con alberi in carbonio, garantirà comfort e performance di navigazione grazie all’utilizzo del “sail handling system” di Perini Navi, con il comando delle manovre veliche concentrate e servoassistite nelle due stazioni di comando sul flybridge.

LEGGI ANCHE: Europei ILCA, le classifiche dopo la terza giornata di regate

Il 77 metri sarà la piattaforma su cui installare il FALCON RIG. Il veliero avrà due alberi che daranno grandi vantaggi in termini di navigazione e sicurezza. Con il sistema elettroidraulico di gestione alberi vele la navigazione risulterà estremamente semplice. Il nuovo sailing yacht sarà la prima piattaforma ad avere una vera e propria spa-beach club con terrazze abbattibili e collegate con la spiaggetta di poppa.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Gli operatori nautici della Toscana: “Situazione tragica, aiutateci”

Fabio Iacolare

Monaco-Porto Cervo, Soldini rinuncia al record: “Troppo pericoloso”

Redazione Sport

Al Mangusta 165REV la statuetta di Nettuno del Boat International Design

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.