Località di mare News dal mare

La foca abbraccia la tartaruga in difficoltà, gli scatti che emozionano il web

FOCA ABBRACCIA TARTARUGA

La foca abbraccia la tartaruga in difficoltà: è quello che viene immortalato in alcuni scatti che hanno emozionato il web. Il fatto surreale ha avuto luogo nelle acque delle Hawaii ed è stato immortalato dal fotografo Beat Korner.

La foca e la tartaruga non giocano affatto (e no, non fanno nemmeno altro). La tartaruga ha nuotato in acque poco profonde per un delizioso pasto a base di alghe. Ma il pranzo è finito male: è andata in rete. Una parte dell’attrezzatura le impigliava le pinne posteriori e le avvolgeva il muso. La tartaruga si muoveva con grande difficoltà e sempre di più andava in fondo.

La foca abbraccia la tartaruga e la salva

La foca la abbraccia e la sostiene, impedendole di affondare fino in fondo, perché la tartaruga praticamente non sa nuotare normalmente. La tartaruga ha capito e sentito che un’amica la stava aiutando e si è comportata con calma.




Vedendo la difficile situazione, il fotografo ha chiamato i soccorritori. Hanno guidato per circa 20 minuti e per tutto questo tempo il sigillo non ha smesso di controllare la situazione per un minuto.

LEGGI ANCHE: Tartarughe marine, ecco il vademecum per l’estate

La meravigliosa interazione con la natura è stata catturata dal fotografo Beat Korner mentre era sott’acqua a Olowalu Beach alle Hawaii, negli Stati Uniti. Beat dichiarò dopo aver fatto quelle foto: “La grande tartaruga era lì per nutrirsi di alghe verdi ed erba verde ed era impigliata in una sottile lenza avvolta attorno alle sue pinne anteriori e attraverso il becco in modo che non potesse muovere la testa”. L’intervento della foca è stato provvidenziale: tra loro è nata un’amicizia.

(FOTO CREDIT: Beat Korner)

Leggi anche

Marevivo, Rosalba Giugni: “Il mare è un immenso serbatoio di energie pulite e rinnovabili”

Fabio Iacolare

Ravenna, il sistema di difesa della costa “si è rivelato importante”

Redazione

Rimini, il weekend ai tempi della Fase 2 tra lungomare e parchi affollati

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.