Diporto

Hylas H60, un passo in più nel mondo delle vele

Hylas Yachts ha fatto un nuovo passo nel mondo della vela di lusso con il nuovo incrociatore ad alte prestazioni Hylas H60.

È lo yacht più avanzato nella storia di 40 anni del cantiere, che finora ha lanciato oltre 520 barche e ha collaborato con una serie di star designer come Sparkman & Stephens, Germán Frers, Bill Dixon, Dean Salthouse e Doug Zurn e molti altri.

Un Duo forte i rinomati designer German Frers e Hot Lab sono responsabili rispettivamente degli esterni e degli interni. L’ultimo incrociatore del cantiere ha fatto il suo debutto mondiale ufficiale a febbraio al Miami Boat Show 2020.

L’architetto navale argentino, Frers, è stato responsabile di molti progetti di successo con Hylas, ed è anche famoso per le sue opere per alcuni dei migliori cantieri navali del mondo, da Vitters a Nautor’s Swan a Wally, Royal Huisman e Hallberg Rassy.

A sua volta, Hot Lab ha sviluppato gli interni senza tempo della H60. I designer milanesi hanno portato il loro stile distintivo nei nuovi Hylas, lo stile che hanno perfezionato nei progetti con Baglietto, Numarine, Arcadia, Heesen e altri cantieri navali di alto livello.

“La collaborazione tra Frers e Hot Lab è una combinazione perfetta”, ha commentato Andy Huang, CEO di Hylas Yachts.

Hylas H60, tecnologia e miglioramento

L’Hylas 60 rappresenta il prossimo passo in avanti per Hylas Yachts nel mercato degli incrociatori performanti. Abbraccia le ultime tecniche di costruzione con scafi animati che offrono prestazioni migliorate, tecniche di garanzia della qualità più rigorose e vantaggi significativi in ​​termini di resistenza.

Il design dello scafo e il piano velico di Frers hanno creato che le coppie di viaggio di oggi possono aspettarsi di allungare le distanze giornaliere di crociera e di trovare la maneggevolezza dello yacht molto gestibile quando sono a corto di personale. L’introduzione della commutazione digitale CZone ha semplificato i controlli del sistema interno attraverso dispositivi portatili e touchscreen dedicati.

LEGGI ANCHE: Videoworks, impianto audio e video a bordo dell’Extra 130 Alloy

Anche l’introduzione del motore Volvo D3 ad alta efficienza offre un livello più sofisticato di monitoraggio e controllo dei sistemi di alimentazione e carburante. Mentre i potenziali clienti visitano lo yacht e guardano dietro le quinte vedranno miglioramenti in ogni area, dalle pompe per acqua dolce all’uso dell’idraulica per avvolgimento all’interno dell’albero, controllo del paterazzo, controllo del vang e piattaforma di nuoto ribassata che apre il garage del gommone.

Hylas H60, elegante e d’altura

Hylas Yachts ha collaborato con German Frers per oltre 40 anni e ha costruito una reputazione per gli yacht che combinano capacità di navigazione oceanica, linee classiche e interni squisitamente rifiniti.

Ora la società sta conquistando nuovi territori con la H60. Ancora capace dell’oceano, ancora con interni raffinati ma che abbraccia anche alcune delle esigenze contemporanee dei velisti da crociera di oggi.

L’H60 è un incrociatore ad alte prestazioni con tutti gli attributi di navigabilità per cui Hylas è noto ma abbraccia audacemente le linee pulite di uno yacht per i proprietari che desiderano la qualità e l’affidabilità di Hylas ma che preferiscono un aspetto più moderno.

“Questo nuovo sviluppo sembra persino migliore nell’acqua di quanto non abbia fatto sulla carta”, afferma Christian Pschorr, Hylas Service & Program Director.

I fan di lunga data di Hylas non saranno delusi dalla sua esibizione. Costruito utilizzando le più avanzate tecnologie di costruzione, l’H60 è stato progettato per eccellere in tutte le condizioni con un’eccellente capacità di tenuta. Un arco a piombo e un ampio specchio di poppa sfruttano al massimo la lunghezza della sua linea di galleggiamento, offrendo velocità con un comfort ottimale.

“Il suo stile generale è senza tempo e ci aspettiamo che questo nuovo modello abbia una lunga vita di successo sul mercato”, afferma Germán Frers.

Intelligente dentro

Il costruttore ha collaborato con la società milanese Hot Lab, nota per i suoi design eleganti nel mondo dei superyacht, per offrire interni che portino immediatamente i nuovi Hylas a un nuovo livello.

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con il team del cantiere. Lo sviluppo di un moodboard morbido e sfarzoso è stato il risultato di questa relazione ”, afferma Enrico Lumini, partner e capo designer d’interni di Hot Lab. “È così che siamo finiti con un legno biancastro, oliato, elementi caldi, nichel lucido e pelli cremose. Tutti i materiali e i dettagli che si fondono in un modo incredibilmente morbido, mantenendo la sensazione tradizionale di un interno di pura vela, ma allo stesso tempo contemporaneo e stimolante per la tranquillità. ”

Le linee pulite sono enfatizzate, sfruttando la reputazione del costruttore di yacht per la falegnameria interna fine, esibendo allo stesso tempo una sensibilità elegante e moderna. Grandi finestre sul lato dello scafo, un baule della cabina circondato da finestre, lucernari e portelli sopraelevati bagnano l’interno con luce naturale.

I proprietari possono scegliere tra layout a tre e quattro cabine. La disposizione a tre cabine posiziona una master suite a poppa, con un ampio ancoraggio sulla linea centrale. Una cabina VIP con cuccetta matrimoniale è a prua, con accesso privato a una testa che è condivisa con una doppia portuale con cuccette su e giù. A centro barca, un ampio salone con divano a forma di L con tavolo da pranzo e sgabelli ha anche un divano a dritta. La stazione di navigazione è quella di port e una cucina di passaggio a dritta. La disposizione a quattro cabine posiziona il maestro a prua, usando le sezioni di poppa per una coppia di cabine doppie a specchio.

Ready to sail

Cockpits are huge and come in two versions according to the owners’ layout preferences. The deck is flush and clean, with all halyards and control lines run in conduits beneath the deck. There are two keel options, both with twin rudder configuration, for positive control under sail in all weather conditions and good maneuvering under power in close quarters. A telescopic keel is also an option.

L’impianto di perforazione dello spargitore indietro è semplice ed efficiente. I corridori saranno ausiliari, richiesti solo in caso di condizioni meteorologiche avverse o quando è impostata la vela autovirante. La configurazione del braccio principale e di lavoro facilita la gestione della barca. La generosa area velica si comporta molto bene e la vela A può essere impostata dal bompresso senza un bastoncino da spinnaker. Lo yacht ha tutte le comodità di crociera moderne, tra cui un’ancora auto-dispiegabile, una piattaforma da bagno con poppa idraulica e una passerrella automatizzata opzionale. Un garage di poppa a poppa elimina la necessità di gruette e mantiene l’aspetto pulito e ordinato sul ponte.

“In Hylas Yachts, abbiamo dimostrato che i nostri yacht possono portare gli incrociatori di tutto il mondo in tutta comodità”, afferma Andy Huang, CEO di Hylas Yachts. “Dato che i nostri clienti sono diventati sempre più competenti e sofisticati, è fondamentale rimanere al passo con nuovi look e tecnologie. Continueremo ad essere molto aperti alla personalizzazione, ma con Hot Lab, l’H60 offrirà ai nostri clienti una comodità opzionale di un “pacchetto chiavi in ​​mano” con uno stile migliorato. ”

Hylas H60, un passo in più nel mondo delle vele è disponibile ad un prezzo base di 1 milione e 700 mila dollari.

SPECIFICHE TECNICHE:

L.O.A 18.05 m (59’-3”)

L.W.L 18.8m (55’-0”)

Beam 5.26m (17’-3”)

Draft 2.5m (8’-2”)/ 2.0m 6’-7”)

Disp. Light Ship 29.800kg (66.000 lbs)

Disp. full load 34.130 kg (75.000lbs)

Sail area 188.00M2 (2.022 SQ. FT)

Leggi anche

Kairos, il nuovo superyacht disegnato da Pininfarina per Oceanco

Redazione

Frauscher presenta il 1414 Demon Air al Salone Nautico di Cannes 2019

Fabio Iacolare

Il nuovo Foiler 2020, lo Yatch Volante al Salone Nautico di Abu Dhabi

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.