Nautica Sport

Fast and Furio Sailing Team, il ritorno subito in acqua dopo l’incidente

fast and furio sailing team

Dopo la brutta avaria subita nel corso della Regata dei Tre Golfi, Fast and Furio Sailing Team si rialza immediatamente e torna in acqua a navigare verso nuove sfide.

Ricordiamo che il Maxi 100, nella notte tra venerdì 12 e sabato 13, aveva lanciato la richiesta di aiuto a causa di uno squarcio nello scafo, con il team che ha poi portato la barca in cantiere  a Gaeta per le riparazioni e per capire cosa è successo.

Il ritorno di Shockwave 3 per Fast and Furio Sailing Team

Il team è fiducioso di poter rimettere la barca sulla linea di partenza di una regata in questa stagione e, al proposito, conferma l’intero programma di regate 2023 e quindi il proseguimento dell’attività agonistica.




“Sono tanti i pensieri che sono corsi nella testa di tutto il team in queste giornate assolutamente frenetiche laddove la volontà unanime è stata da subito quella di non mollare di un millimetro e di continuare, non senza difficoltà, la nostra sfida”, ha dichiarato Furio Benussi. “Una sfida che per i prossimi mesi sarà duplice: in cantiere e tra le boe. Questo è il nostro approccio, questi siamo noi e questo è ciò che faremo insieme a tutto il gruppo e ai partner che, primi fra tutti, ci hanno spinto a guardare avanti senza paura. A tutti loro semplicemente grazie così come il nostro ringraziamento va a tutti i fan e addetti ai lavori che ci hanno regalato fortissime testimonianze di affetto. Il maxi 100, anche per la storia unica che ha alle spalle, è una barca immortale e presto sarà pronta per la sua ennesima vita, mentre Shockwave 3 ritrova l’abbraccio del nostro team che per primo lo aveva cercato e riportato fuori da un lungo letargo in un capannone in Francia pochi anni fa”.

LEGGI ANCHE: Lutto nella vela, si è spento “Buddy” Melges: aveva 93 anni

Il team leader Furio Benussi ha dunque appena definito la charterizzazione del maxi di 90 piedi Shockwave 3 che, sempre con il nome di Arca SGR e con la presenza a bordo di tutti i partner del team, sarà al via del prossimo appuntamento (il 1° di giugno) con la 151 Miglia Trofeo Cetilar (la cui line honours è stata firmata dall’equipaggio di Furio Benussi nelle ultime due edizioni ) e alla Rolex Giraglia (mercoledì 14 giugno).

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Ad Hauraki la Line Honour X2 de La Cinquecento Trofeo Pellegrini

Claudio Soffici

I nuovi fuoribordo Suzuki al Salone Nautico di Genova

Fabio Iacolare

Regate in barca a vela per adolescenti a rischio, ecco il crowdfunding

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.