Sport

Onde e cielo coperto per la 38ª edizione della Regata di Natale della Lega Navale savonese

Vento Forza 3, onda e cielo coperto per la 38ª edizione della Regata di Natale della Lega Navale savonese. Dopo la neve della vigilia sulle alture, fa un tantino freddo e minaccia pioggia, che per fortuna arriverà dal mare soltanto a regata conclusa ed equipaggi già in porto.
Le barche più grandi allungano subito il passo fin dalla linea di partenza, in surf sull’onda lunga che invece rallenta inesorabilmente il saliscendi delle avversarie più piccole, le pestifere sei – sette metri che quest’anno non hanno trovato le condizioni per provare a tirare fuori dal cilindro qualche risultato a sorpresa.
Fra le barche ORC, successo di Vitamina, Dehler 39 di Angelo Zelano, che ha coperto le 5 miglia del percorso in poco meno di un ora. Seconda posizione per Escape, Mescal 31 di Enzo Motta che in tempo corretto ha rimontato e lasciato il terzo posto a Rewind, X-35 di Fabio Caroli, con il podio egemonizzato da tre barche portacolori del Savona Y.C.
Nella Classe Libera, vittoria facile per Obsession, First 45 di Mario Rossello, della LNI Savona, che ha completato il bastone alla media di quasi 6 nodi. Secondo posto ad Ophelie, Hanse 342 di Lorenzo Novaro del C.N. Andora, che ha preceduto al fotofinish The Great Dream, Comet 35 di Roberto Bosio dello Sporting Club Sardinia.
Obsession iscrive per la seconda volta il suo nome sull’albo d’oro del Trofeo Renzo Peri – Claudio Losito, assegnato nella classe più numerosa, e si aggiudica il premio speciale offerto da Averla Lavorazioni Orafe.

Leggi anche

Warm-up del Mondiale con l’Oceania Championship: buone sensazioni dalla vela azzurra

Fabio Iacolare

World Championship Melges 2019 a Villasimius, Andrea Pozzi: “È un Mondiale fuori dal mondo”

Fabio Iacolare

Festa di sport a Gallipoli con l’italiano assoluto e U17 e U19 FIV di Kitefoil

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.