Località di mare

Agrigento, la Festa della Musica nella Valle dei Templi

Agrigento, la Festa della Musica nella Valle dei Templi

La Festa della Musica, la lunga maratona musicale che coinvolge tutta Europa si conclude sotto il Tempio della Concordia.

E proprio nella Valle dei Templi simbolicamente ci sarà un concerto, sostenuto dalla rappresentanza italiana dell’Unione Europea, che diventa simbolo di coesione, community, abbraccio virtuale tra i popoli.

Per la Valle dei Templi un passepartout verso il nuovo modo di viaggiare

Che sul territorio diventa anche un passepartout verso il nuovo modo di viaggiare e visitare: l’emergenza Covid-19 ha ribaltato i parametri di successo di un sito, che finora puntavano su numeri, presenze, accessi, botteghino.

Oggi si cerca il luogo sicuro, che offra esperienze, approfondimenti, percorsi accessibili, ovvero tutti temi su cui il Parco archeologico stava lavorando già ben prima dell’emergenza, ma che oggi risultano ancora più urgenti.

Anche per chi ha problemi di disabilità : Valle dei Templi sarà a breve il primo Parco archeologico italiano accessibile in ogni sua parte, anche per chi ha esigenze speciali, secondo il progetto elaborato con CoopCulture.

E proprio alcuni di questi “ospiti speciali” saranno presenti al concerto di domani, al tramonto (sabato 21 giugno, alle 19,45).

La Festa della Musica, promossa dal MiBaCT e realizzata dall’associazione Nazionale Promozione Festa della Musica diventa quindi segno di ripartenza: un appuntamento che cade da 26 anni, ma che per questa edizione, complice l’emergenza Covid, migrerà sui social e sul web.

Diretta streaming quindi a partire dalle 20: saranno la tromba jazz di Paolo Fresu e il bandoneon di Daniele di Bonaventura ad unirsi all’Orchestra da Camera di Perugia e all’Ensemble del Dipartimento Jazz del Conservatorio Toscanini di Ribera, per una rilettura musicale del simbolico Laudario di Cortona medievale.

LEGGI ANCHE: Agrigento, pulizia sulla spiaggia di Maddalusa: distrutte le dune

Pochissimi posti disponibili dal vivo, ma su precisa indicazione dell’assessore regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà , saranno riservati a chi ha problemi di disabilità .

Leggi anche

Abbaia Flaminia, a Pesaro la nuova spiaggia libera per cani

Fabio Iacolare

Italiani al mare, crollo delle presenze anche a luglio: bene solo nei weekend

Fabio Iacolare

Albenga, la Lega Navale dona mascherine

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.