Nautica Sport

Team New Zealand scende in acqua con il secondo AC40

secondo ac40

I campioni in carica dell’America’s Cup chiudono il 2022 in bellezza e, mentre proseguono i test e lo sviluppo, sono scesi in acqua con il secondo AC40.

Una bella soddisfazione per il team, che il mese scorso ha dovuto fare i conti con una scuffia che ha rallentato i loro programmi.




Secondo AC40, il team con due barche dal 2007

Team New Zealand ha prima riparato la barca, facendola navigare nuovamente la scorsa settimana, ed è diventato ora la prima delle cinque squadre di Barcellona 2024 ad avviare un programma a due barche. Il secondo AC40 rimarrà in modalità one-design, la configurazione richiesta per le regate delle World Series e per le America’s Cup giovanili e femminili a cui parteciperà il Team New Zealand.

La barca è uscita martedì e mercoledì nel porto di Waitematā e nel Golfo di Hauraki, superando le 70 virate e le 52 strambate. Peter Burling e Nathan Outteridge hanno proseguito con il loro doppio ruolo al timone, mentre Sam Meech, medaglia di bronzo olimpica laser 2016, continua la sua crescita nel team e parlato degli ottimi progressi di quest’anno. “Sembra che stiamo andando bene”, ha detto Meech. “Sembra che le altre squadre stiano navigando bene ora. Quindi direi che continuiamo tutti ad andare avanti. E per noi, sembra di progredire molto velocemente. Sono nuovo di questo ambiente ed è incredibile quanto lavoro si svolga dietro le quinte”

LEGGI ANCHE: Gli YCM Awards 2022 allo Yacht Club Monaco per i migliori velisti dell’anno

“Sono passati 15 anni da quando Emirates Team New Zealand gestisce due barche contemporaneamente”, ha spiegato Kevin Shoebridge, ufficiale capo delle operazioni. “Risale al 2007, quando avevamo due barche IACC. Non è niente che non abbiamo fatto prima, ma certamente non è un’operazione facile. Ci vogliono pianificazione e processi, ma abbiamo un team di terra davvero impressionante che ci assicurerà non solo di poterlo gestire in modo efficace, ma anche di ottenere il massimo vantaggio dal programma a due barche”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Vela: Antonio Squizzato si riconferma campione nella classe 2.4mR

Fabio Iacolare

Giornata 4 di Copa del Rey, grandi stravolgimenti di classifica

Claudio Soffici

Italian Sea Group annuncia primo refit di un Perini Navi

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.