Diporto

Seatec, ecco tutte le novità per l’edizione del 2020

La pluriennale e consolidata collaborazione tra ICE Agenzia, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Seatec, la mostra della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, unico evento dedicato al settore in Italia e nel sud Europa, e Compotec, l’unico evento in Italia dedicato all’industria dei materiali compositi ed alle loro molteplici applicazioni, entrambi ideati ed organizzati da IMM CarraraFiere, ha prodotto anche per l’edizione 2020 la composizione di due prestigiose delegazioni di operatori commerciali esteri. Sulla scia di quanto realizzato negli anni precedenti, ICE Agenzia porterà ai due saloni tecnici qualificati rappresentanti internazionali del settore nautico e dei compositi, selezionati in stretta sinergia con l’Ufficio Marketing dell’ente fieristico toscano nel quadro di un’internalizzazione sempre più indispensabile e nella prospettiva di attività sempre più globalizzate dei settori economici di riferimento.

Il capillare lavoro svolto dalla rete estera degli uffici ICE, coordinati dalla sede centrale di Roma, si è concentrato sull’individuazione di profili buyer, importatori e distributori provenienti da mercati esteri che registrano, allo stato attuale, interessanti prospettive in termini di potenziale domanda di tecnologia Made in Italy. Alla delegazione commerciale di Seatec Compotec 2020 parteciperanno operatori provenienti da 24 Paesi: Albania, Brasile, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Israele, Kosovo, Lituania, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Russia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svezia e Turchia, Ucraina, Ungheria, tutti Paesi attivamente impegnati nella costruzione di imbarcazioni e yacht e produzione di parti in composito. La delegazione di Seatec annovera al suo interno i rappresentanti di prestigiosi cantieri fra cui: Baltic Shipyard, Etap Marine, Feadship, Lloyd Werft, Galeon, Nautor’sSwan, UMS Marine. Tra i rappresentanti di aziende che trattano i materiali compositi ai più alti livelli di tecnologia e di produzione spiccano Alan Harper Composites, Lufthansa Industry Solutions, Composites Service AB.

I delegati esteri incontreranno gli espositori di entrambi i saloni attraverso incontri B2B programmati con un sistema di match-making in grado di ottimizzare i parametri di compatibilità tra domanda ed offerta.

Gli operatori economici selezionati da ICE Agenzia incontreranno anche le start up dei settori della nautica e dei compositi individuate da IMM CarraraFiere, presenti all’interno della Start Up Arena, a conferma dell’attenzione che l’Agenzia governativa – oggi in modo particolare data la congiuntura attuale caratterizzata da una domanda interna stagnante – ripone nell’attivazione di misure specifiche in grado di facilitare l’accesso ai mercati, ai partner commerciali ed agli investitori esteri delle start up italiane il cui prodotto o servizio presenti potenzialità di sviluppo internazionale.

Seatec e Compotec 2020 si svolgono a CarraraFiere dal 5 al 7 febbraio 2020.

Leggi anche

La polena ligure sulle navi: “Vede ciò che i marinai non possono vedere”

Redazione

Overmarine al salone di Cannes con il nuovo Mangusta GranSport 45

Fabio Iacolare

Il futuro del “wellness living” nello yacht design secondo Nuvolari Lenard

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.