Sport

Pozzuoli, sulla spiaggia di Arco Felice presentato il Progetto Black Dolphin

Pozzuoli, sulla spiaggia di Arco Felice presentato il Progetto Black Dolphin

È stato presentato il “Progetto Black DolphinScuola di vela e sport del mare del litorale Domizio-Flegreo”, che si svilupperà nell’area della spiaggia di Arco Felice adiacente allo stabilimento della Prysmian, a via Annecchino.

Un progetto che nasce dalla vela e si propone come punto di riferimento per tutti gli sport del mare nei Campi Flegrei.

L’obiettivo è di promuovere gli sport nautici e la cultura del mare tra i giovani del territorio, dando ampio spazio ai diversamente abili, ma allo stesso tempo sarà l’occasione per rendere fruibile un tratto di costa abbandonato, che potrà tornare a disposizione dei cittadini, oltre a diventare sede di una scuola di vela di primo livello, in particolare per le discipline del windsurf, kite e catamarani.

L’area è stata concessa grazie alla lungimiranza del Comune di Pozzuoli. In particolare, l’assessore al Territorio, Roberto Gerundo, ha proposto di affidarla all’ASD Black Dolphin, associazione dilettantistica che da oltre dieci anni opera con successo e competenza nei Campi Flegrei, organizzando un’intensa attività agonistica e didattica che ha permesso in più occasioni di coinvolgere anche scuole e altre strutture del territorio.

Progetto Black Dolphin, ecco come nasce

“Dopo dieci anni di attività a Lucrino, il Comune di Pozzuoli ha scelto di assegnarci una spiaggia per permetterci di proseguire il nostro lavoro, che era a rischio a causa del poco spazio che potevano offrirci i lidi – spiega Montuoro -. Siamo contenti di poter avere un’area a nostra disposizione, che con l’aiuto di soci e piccoli sponsor potremo allestire per offrire una scuola vela di primissimo livello dedicata ai bambini e agli appassionati della zona domizio-flegrea e non solo. Sarà difficile, ma sono certo che avremo il supporto dell’amministrazione, che ha già dimostrato di esserci vicina, e quello di tutti i nostri soci che ci seguono da molti anni”.

“Il Comune di Pozzuoli ha affidato, con una gara pubblica, quest’area alla Black Dolphin, che potrà riqualificare la spiaggia da tempo abbandonata – aggiunge l’assessore alla Pianificazione e governo del territorio del Comune di Pozzuoli, Roberto Gerundo -. Con l’impegno delle istituzioni e la collaborazione del mondo delle associazioni possiamo ridare dignità a tutto il territorio, come stiamo già facendo in diverse aree e come continueremo a fare”.

“La promozione delle discipline veliche lungo la costa campana, grazie all’impegno dei circoli affiliati, può diventare energia per il turismo e l’economia del territorio – spiega il presidente della V Zona FIV, Francesco Lo Schiavo -. L’ASD Black Dolphin, in questi anni, ha certamente contributo a rafforzare il legame tra la città di Pozzuoli ed il mare, proiettando il campo di regata di Pozzuoli e gli atleti dell’area flegrea nel panorama velico italiano. Poter contare sui rapporti tra circoli ed enti territoriali è fondamentale per proseguire in un percorso di crescita del nostro sport”.

POTREBBE INTERESSARTI: Pozzuoli tra le prime città in Italia con maggiori concessioni balneari

“Sono felicissimo dell’iniziativa della Black Dolphin – conclude il vicepresidente dell’Assobalneari nazionale, Salvatore Trinchillo -. Il loro è un doppio risultato: potranno portare avanti l’attività sportiva, diventando anche sentinella di un tratto di costa da troppo tempo abbandonato. Noi gli saremo accanto per lo svolgimento delle loro attività”.

La giornata inaugurale, che si è svolta sulla spiaggia sulla quale sorgerà il centro velico e che ha ospitato una regata dimostrativa degli atleti della scuola vela, ha visto la presenza dell’assessore alla Pianificazione e governo del territorio del Comune di Pozzuoli, Roberto Gerundo, del consigliere della V Zona della Federazione Italiana Vela, Antonietta De Falco, e del presidente dell’ASD Black Dolphin, Gianluca Montuoro. (ph. Antonella Panella) 

Leggi anche

Club Nautico Marina di Carrara, la clinic sulla preparazione della barca pre-regata con Andrea Casale

Fabio Iacolare

Viareggio, sul lago di Massarosa il Campionato Italiano di Radiocomandata

Fabio Iacolare

Concluso il CICO 2019 a Gargnano, ecco tutti i vincitori

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.