Diporto Nautica

Persico Zagato 100.2, la barca elettrica di nemmeno 8 metri tutta italiana

persico zagato 100.2

Persico Zagato 100.2 è il risultato della collaborazione tra due brand d’élite nel mondo delle auto e della nautica.

Si tratta di una barca elettrica di nemmeno 8 metri che verrà prodotta in 9 esemplari per 9 armatori: un vero e proprio pezzo da collezione. Ciascuna unità sarà a suo modo unica, in quanto il proprietario potrà personalizzarla, con le finiture scelte che non saranno più disponibili in seguito.




Persico Zagato 100.2 e lo stile essenziale

Per gli scafi sono stati impiegati materiali compositi di ultima generazione: il tutto nel cantiere di Nembro, da cui provengono alcuni capolavori come l’AC75 di Luna Rossa. Persico Zagato 100.2 presenta un dislocamento totale di soli 2.500 kg, batterie al litio incluse, ed ha una propulsione elettrica affidata a DeepSpeed da 205 kW, sviluppato da Sealence, un motore marino jet-pod con motori a reazione di derivazione aeronautica. La velocità, caratteristica di Persico e Zagato, è di 40 nodi per la massima, mentre quella di crociera sarà di circa 25.

Il team Zagato, per la realizzazione dell’imbarcazione, ha collaborato anche con lo studio Micheletti + Partners, già artefice di avveniristici progetti nautici. Lo stile è essenziale e molto moderno. Il risultato finale è un prodotto di pura classe per veri estimatori.

LEGGI ANCHE: Confindustria Nautica al convegno per rilancio Made in Italy

“Lo scafo della Persico Zagato 100.2 ha l’impostazione tipica di una carena planante classica, le cui linee d’acqua tuttavia sono state ottimizzate in modo tale che il baricentro di volume si trovi in una posizione tale da garantire una perfetta efficienza sia nel regime che dovrà garantire la massima autonomia, sia in condizioni di piena planata per raggiungere la massima velocità”, ha spiegato Davide Leone, responsabile dello sviluppo delle linee d’acqua per conto del team progettuale Leading Edge. “Questa è la contrapposizione chiave delle barche elettriche, massimizzare le efficienze per autonomia e velocità massime, velocità che fra l’altro per la PZ è importantissima superando i 40 nodi. E’ questa la sfida cruciale alla base dell’architettura navale di questo progetto. Persico Zagato 100.2 è nativa elettrica ed è questo che la rende speciale e migliore di tutte le barche ‘elettriche’ derivate da un modello tradizionale endotermico”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Record di partecipanti al Campionato Nazionale Hansa 303

Redazione Sport

Prove in Mare al Salone di Cannes per l’America 380, il nuovo 38 piedi di Cantieri Estensi

Fabio Iacolare

Regate di Primavera–Portofino 2022: aperte le iscrizioni

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.