Nautica Sport

Tra Cagliari e Brindisi festeggia Jeddah: nel Mar Rosso la seconda regata preliminare

jeddah regata preliminare

Niente Italia anche nella seconda regata preliminare della 37esima America’s Cup, che dal 30 novembre al 3 dicembre 2023 sbarcherà nel Mar Rosso di Jeddah.

Si tratta dunque dell’unica tappa non spagnola di questa nuova edizione della competizione sportiva più antica al mondo.

“Opportunità unica per far crescere la vela”

L’annuncio è arrivato poco prima della scadenza del Protocollo di AC37, che richiede la pubblicazione delle sedi e delle date delle regate preliminari non oltre il 30 aprile. Questi eventi, a bordo degli AC40, si svolgeranno nell’emozionante scenario adiacente al circuito che ogni anno ospita il Gran Premio di Formula 1. L’evento verrà organizzato in collaborazione con il Ministero dello Sport e la Federazione saudita della vela, che vogliono spingere per la promozione della disciplina nel Paese.

“Essendo l’apice della vela, conosco la 37a America’s Cup e questa regata preliminare può essere utilizzata come evento per avere un’influenza positiva su diversi fronti”, ha affermato Grant Dalton, CEO di AC37 Event“Quando si fa un passo indietro e si guarda all’opportunità di crescita del nostro sport che esiste nella regione, è davvero significativo. Il 67% della popolazione del paese ha meno di 34 anni, la partecipazione delle donne allo sport o all’attività fisica è aumentata del 149% negli ultimi anni. Quindi, abbiamo un’opportunità unica per far crescere la vela e creare nuove connessioni con i progetti di sostenibilità senza precedenti all’interno del Mar Rosso che possono trasformare la vita attraverso la vela e le tecnologie ad essa associate”.

Un’opportunità anche per la competizione velica, che ha visto un notevole incremento di pubblico dopo la 36esima edizione e che vuole dunque continuare a crescere in Medio Oriente. “Questo è uno dei mercati sportivi in ​​più rapida crescita al mondo e ha un patrimonio marittimo che è pronto per essere riacceso per tutte le donne e gli uomini sauditi”. ha spiegato Samia Bagdady CEO della Saudi Sailing Federation, kite surfer e velista al tempo stesso.

L’importanza per Jeddah della regata preliminare di AC37

“La vela è agli inizi al momento, ma il potenziale è enorme con 9 milioni di persone che vivono sulla costa del Mar Rosso in condizioni di navigazione fantastiche tutto l’anno. L’America’s Cup e l’emozionante regata di AC40 con i migliori velisti del mondo è il catalizzatore perfetto per ispirare la nostra gente verso la vela e ampliare l’accesso al Mar Rosso, che è sempre stato una parte importante della storia e del patrimonio dell’Arabia Saudita ed è parte integrante di un futuro all’insegna della sostenibilità. Vogliamo portare la gioia e l’eccitazione della vela ai giovani e ai meno giovani sauditi, e un giorno vedere un campione olimpico, di regata oceanica o di Coppa America che rappresenta il nostro paese”.

World Sailing, di cui la Saudi Sailing Federation è affiliata, sostiene la loro visione e i loro obiettivi come spiegato dal CEO di World Sailing David Graham: “L’obiettivo di World Sailing è quello di far crescere il nostro grande sport a livello globale, e certamente l’Arabia Saudita è un regione che è pronta e desiderosa di abbracciare la vela e il settore nautico e di sviluppare lo sport attraverso la propria federazione velica. Hanno una serie di eventi velici all’orizzonte, il culmine dei quali sarà l’organizzazione della seconda regata preliminare della 37a America’s Cup dal 30 novembre, che sosteniamo e attendiamo con impazienza l’entusiasmante prospettiva degli AC40 che regateranno a Jeddah”.

LEGGI ANCHE: Kirsten Neuschäfer è la prima donna a vincere la Golden Globe Race

“Dal 30 novembre al 3 dicembre, il pubblico globale dell’America’s Cup si sintonizzerà in diretta per vedere i team dell’America’s Cup riprendere la loro rivalità in acqua prima della fine del 2023, “Questo sarà l’ultimo atto significativo dell’anno”, ha concluso Dalton.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Confermato il Collegio Arbitrale per la 37ma America’s Cup

Claudio Soffici

Petizione per la cittadinanza italiana a Spithill. Nazionalità dei team al centro del nuovo protocollo

Redazione Sport

Gilberto Gagliardi Bonasegale nuovo direttore del Porto Antico di Genova

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.