Viaggi e stili di vita

Un italiano su tre pronto a riciclare i regali scartati sotto l’albero

Gli italiani risparmieranno circa 3,3 miliardi di euro, mezzo miliardo più dello scorso anno, riciclando i regali ricevuti per le feste di fine anno. E saranno in tanti a farlo: più di un italiano su tre, infatti, sarà pronto a riciclare i regali scartati sotto l’albero: 23 milioni, ben 2 milioni di italiani in più rispetto ai 21 dello scorso anno. Quella del riciclo si conferma essere una tendenza in crescita costante negli ultimi anni. Gli italiani diventano dei ‘riciclatori seriali’. È quanto emerge da una ricerca del Centro Studi di Confcooperative. L’aumento delle tredicesime, quindi, è stato utilizzato per rimpinguare i risparmi o per le spese personali. Egoismo e paura per il domani, oltre all’aumento della povertà, secondo Confcooperative, determinano la dinamica dei consumi e la propensione alla spesa degli italiani. 

Il riciclo ha forme e modalità diverse. Tre quelle principali: 5 su 10 ricicleranno i doni ricevuti (55% donne e 45% uomini); 3 su 10 quanti renderanno i doni ricevuti nei negozi di acquisto per trasformarli in buoni da spendere (52% uomini – 48% donne), infine, 2 su 10 proveranno a rivendere i regali sui canali online. L’identikit vede 9 “riciclatori seriali” online su 10 under 30 (65% uomini – 35% donne). In pole position tra i beni riciclati troviamo i generi alimentari per il 45% (vini, spumanti, prosecchi e dolci, tra questi, in primis, panettoni, pandori e torroni); il 30% sciarpe, guanti, cappelli, cosmetici e profumi; per il 25% libri. 

Leggi anche

Il romanticismo è un’opera d’arte sul Sacro Monte di Varese

Fabio Iacolare

Turismo, opere d’arte di sabbia per promuovere Jesolo all’estero

Fabio Iacolare

Pasqua, divieti e Covid-19 bloccano gli italiani: 1 su 3 rinuncia ai viaggi

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.