Nautica

Assonat Confcommercio vara le linee guida anti contagio da COVID-19

Assonat Confcommercio vara le linee guida anti contagio da COVID-19

Assonat Confcommercio vara le “Linee guida per la sicurezza anti-contagio da COVID-19 per le strutture portuali turistiche e la continuità d’impresa nelle strutture portuali turistiche” uno strumento volto a supportare le strutture portuali turistiche nell’impegnativa fase di ripresa delle attività economiche, dopo il periodo di lockdown nazionale per l’emergenza sanitaria da COVID-19.

Il documento, elaborato con la collaborazione del nostro partner tecnico ICStudio Srl, affronta i principali aspetti inerenti la gestione delle misure anti-contagio e le appropriate modalità operative da attuare in relazione al grado di complessità delle attività che possono rientrare nel perimetro di competenza di un marina.

Assonat linee guida COVID-19, ecco le peculiarità

Una peculiarità del documento è la sua flessibilità nel consentire ad ogni struttura portuale turistica di adattare le misure indicate alle caratteristiche specifiche del proprio contesto aziendale e territoriale.

Un ulteriore valore aggiunto introdotto sono le indicazioni per la ripresa e la continuità d’impresa di un marina attraverso una adeguata gestione degli impatti che la sicurezza anti-contagio ha su tutti i processi, da quelli commerciali e operativi, alla gestione economico-finanziaria e dei fornitori, ai processi formativi e di innovazione, fino alla comunicazione con il cliente e le parti interessate.

“Con l’adozione di questo documento – dichiara Luciano Serra Presidente AssonatConfcommercio – i marina possono ripartire in sicurezza, superare l’emergenza e alimentare il motore economico-sociale dei territori.”

LEGGI ANCHE: Il Porto Barricata di Porto Tolle aderisce all’Assonat

”Dobbiamo ricordare il ruolo strategico che le nostre strutture portuali – continua Serra – assumono nella promozione e valorizzazione dei territori con le loro unicità, dai patrimoni storico culturali oltre all’arte e alle tradizioni, ai sapori dei prodotti tipici locali fino all’artigianato, che concorrono alla “Grande Bellezza” del nostro Paese. Ora occorre fare squadra nel promuovere tutti insieme “Italia Destinazione Sicura”, in questo percorso i porti turistici italiani faranno la loro parte”.

 

Leggi anche

Federagenti: “Per l’emergenza Venezia una terapia fuori dalle regole”

Fabio Iacolare

Successo per l’edizione 2019 di Vela Golf allo Yacht Club Costa Smeralda

Fabio Iacolare

Oltre 180mila presenza al 59° Salone Nautico di Genova

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.